Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tennis

Week end ricco di appuntamenti per il Tennis Club Sale

Venerdì il Memorial Ezio Bruno, sabato il torneo di Terza Categoria al circolo Ilva di Novi e domenica affermazione nel tabellone regionale della D3 femminile
Il 26 giugno si è concluso il torneo femminile di terza categoria Memorial Ezio Bruno, organizzato dal Tennis Club Sale. A vincere è stata Federica Pezzana (3.5), che ha battuto nei quarti di finale Eleonora Rescia (4.1) (foto a lato) con il punteggio di 6-2 6-0, in semifinale ha vinto contro Stefania Raccone (3.3) con il punteggio di 6-1 7-5 e in finale ha battuto Debora Massocco (3.4) con il risultato di 6-1 6-3.

Il 27 giugno si è concluso il torneo di Terza Categoria femminile, organizzato dal circolo Ilva di Novi Ligure. Il torneo ha visto come finaliste due giocatrici del Tennis Club Sale: Martina Vaggi (4.2), che ha vinto in semifinale contro Chiara Odino (4.2) con il punteggio di 6/3, 6/3, e Debora Massocco (3.4), che ha vinto in semifinale contro Chiara Lidia Tamagno (4.3), con il risultato di 6/0, 6/2. In finale a vincere è stata Debora Massocco con il risultato di 7/6, 2/6, 6/1.

Domenica 28 giugno la squadra della D3 femminile del TennisClub Sale ha disputato il primo incontro del tabellone regionale. La squadra salese, composta da Debora Massocco, Eleonora Rescia e Martina Vaggi, era riuscita ad accedere al tabellone regionale come prima squadra del secondo girone, avendo sconfitto tutte le squadre del tabellone provinciale con il netto risultato di tre partite vinte su tre.

Il primo incontro regionale si è svolto presso il circolo salese, dove la squadra ha affrontato la seconda classificata del girone torinese, Menna Circolo Ricreativo. L'incontro ha visto la vittoria della squadra salese, che si è imposta agevolmente nei due singolari. Ora la squadra accede ai quarti di finale, che avranno luogo il 6 settembre.


29/06/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook