Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Un punto per l'Ovada, sconfitta la Silvanese

Non bastano le reti di Bonfè e Macchione per battere l'Europa. La squadra di Andorno per 3-2 e non vince in casa da sei mesi
OVADA - Mezza delusione per l’Ovada Calcio che raccoglie un punto nella trasferta di recupero contro l’Europa Bevingros. E’ finita 2-2 con i bianconeri costretti a rincorrere due volte gli avversari. Il primo pareggio è stato siglato da Macchione, il gol che ha fissato il risultato è stato segnato da Bonafè. Ma il rammarico maggiore gli ovadesi ce l’hanno per non essere riusciti a sfruttare gli ultimi 20 minuti della gara giocati addirittura in doppia superiorità numerica. “La squadra è generosa – ha commentato il direttore sportivo Giorgio Arata – ma la conferma che viene da questa gara è che ci manca qualcosa per vincerle, anche se si intravede crescita. Nel finale abbiamo mandato in campo tutti gli uomini disponibili in avanti ma non è servito a nulla”.
 
L’Ovada ha ora 38 punti con ancora due partite da recupera. E’ stata invece sconfitta 3-2 la Silvanese nel recupero con l’Arquatese. A poco è servito il gol del vantaggio siglato sotto misura da Andreacchio. Il pareggio ospite è arrivato a inizio ripresa con Daga. L’Arquatese trova la rete del vantaggio con Raffaghello che sfrutta un errato disimpegno della retroguardia avversaria. Ancora Daga mette il risultato al siguro a 10’ dalla fine. Nel finale Andreacchio trova la doppietta personale. “Devo fare i complimenti ai nostri avversari– ha commentato al termine il dirigente Valerio Motta – noi abbiamo giocato una discreta partita ma siamo stati puniti per i nostri errori. Dobbiamo sfatare il tabù del campo di casa perché non vinciamo da fine settembre”.
30/03/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook