Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Vignole Borbera

Un grande anno per il Judo Club Val Borbera

Un anno di crescita e ricco di attività per il Judo Club Val Borbera che ha chiuso la stagione domenica scorsa, con il tradizionale cambio delle cinture e una festa per tutti i "ragazzi"
VIGNOLE – Un anno ricco di attività e soprattutto di crescita per il Judo Club Val Borbera che ha chiuso la stagione sportiva domenica scorsa, con il tradizionale cambio delle cinture.
L’anno per il sodalizio sportivo era iniziato con una grande novità: il presidente storico Livio Barisone aveva infatti rassegnato le dimissioni per motivi personali. Pur rimanendo nel direttivo, Barisone ha deciso di “posare la borsa a terra”. Al suo posto è stato nominato Vladi Gelli e Marco Carrega segretatio che ha, però, posto una condizione: “che le persone che fino a qui hanno sostenuto la nostra associazione lo continuino a fare compreso Livio”. E così è stato. Sono cresciuti in un anno il numero degli iscritti e le attività. Molte le occasioni di collaborazione con le altre società sportive per “crescere”, non solo dal punto di vista tecnico e sportivo, ma soprattutto umano.
“A settembre abbiamo iniziato il corso con alcuni nuovi elementi, la cosa positiva è stata che moltissimi degli allievi dei corsi scorsi hanno deciso, con coraggio, di continuare la loro avventura nel mondo del Judo. Subito prima dell’apertura delle scuole il JCVB ha partecipato al Judo Camp a Piuzzo con Marco Carrega, Simone Carrega, Marta Rebuffo e Alessia Poltini. Poi alla fine di settembre abbiamo partecipato alla giornata dello sport ad Arquata Scrivia in collaborazione con l’USAM karate di Arquata Scrivia. L’entusiasmo e l’interesse delle persone ci fanno pensare ad incrementare queste iniziative.
Il corso si è consolidato nel mese di novembre 2014 tanto che abbiamo deciso di dividere i grandi dai piccoli cercando di giocare con i secondi e fare “un po più sul serio” con i grandi. Nel frattempo nel mese di dicembre abbiamo incominciato le lezioni nella saletta tatami del palazzetto di Stazzano tenute dal Maestro Italo Parodi (che ringrazio per la sua disponibilità e amicizia)” racconta il neo presidente.
Il 30 di Novembre abbiamo fatto la prima gara stagionale a Manesseno (Ge) con tre coraggiosissimi atleti.

Mattia e Riccardo, due dei giovani, hanno conseguito la cintura nera primo dan ed ora affiancheranno i maestri nel percorso di educazione dei più piccoli. Altro momento “memorabile” è stata l’iniziativa organizzata lo scorso il 15 marzo scorso, “giorno in cui una riuscitissima giornata di Judo e amicizia ha dimostrato che siamo una buona squadra. Domenica 15 marzo nel nostro palazzetto abbiamo ospitato ragazzi provenienti da altre regioni e con loro abbiamo fatto Judo, abbiamo giocato e abbiamo mangiato tutti insieme”.
27/05/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook