Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Triangolare tra universitari, per il CUSPO è stato un test importante

Al di là dei risultati - Torino e Pavia militano in categorie superiori - la doppia sfida contro i CUS è stata una buona occasione per provare sul campo la nuova squadra, prima dell'inizio del campionato
ALESSANDRIA - Le due compagini piemontesi-universitarie si sono ritrovate per la prima volta a Grugliasco, in casa del CUS Torino, domenica 23 settembre, in un ‘triangolare’ amichevole precampionato con una terza squadra d’Ateneo. Oltre al CUS Piemonte Orientale c’era infatti anche il CUS Pavia ad aumentare il livello agonistico. Sebbene Torino e Pavia militino in serie maggiori (A e C1) i nostri Aironi sono scesi in campo a testa alta e desiderosi di far bene.

Le partite da 40’ sono state utili per testare la preparazione fisica e le intese di gruppo, soprattutto con i nuovi innesti. Nella prima sfida Torino vs Pavia, i padroni di casa vincono agevolmente, con più allenamenti e partite nelle gambe.

Il CUSPO ha sfidato Pavia, nonostante qualche defezione da acciacchi. I lombardi partono forte con tre mete, ma quando i gialloblu ‘orientali’ entrano in partita, prendono confidenza e ritmo: Bellora e Capato segnano le prime mete della stagione. Altre pregevoli azioni non trovano punti per un soffio.

Nella terza partita il CUSPO ha risentito del gap tecnico e della stanchezza (complice anche il caldo). Ma contro i torinesi il gruppo ha trovato la forza di mettere in difficoltà gli avversari, mostrando ottimi spunti da cui ripartire.

“Obiettivo centrato!” queste le prime parole del Coach Piccinin, che a caldo continua “Avevo chiesto ai ragazzi ritmo e aggressività, che con squadre di categorie superiori non devono mancare e questo è stato fatto”.

Anche il supervisore dell’area tecnica Giancarlo Casarin, entrato nello staff proprio questa stagione, si dice soddisfatto, “Sui punti deboli si può lavorare per arrivare a far un campionato di livello, ma ho visto una buona formazione e una buona base dalla quale partire”.

Chiosa il Segretario Generale Alessio Giacomini “Ringrazio il CUS Torino per l’invito a questo triangolare. Ritengo la attività intercus molto importante allo stesso livello di partite di campionato, oltre all’aspetto agonistico una occasione per conoscere realtà sportive di CUS a noi vicini. Auspico che sia l’inizio di una attività sinergica sul territorio.”
28/09/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook