Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Tamburello indoor: le finali al Geirino

Domenica a partire dalle 14.00 il girone a tre che coinvolge Ovada in sport, Basaluzzo Italvalv e i giovani del Carpeneto Olivieri (nella foto). Escono di scena i Luluchi, il Gollo Team e il Cremolino Frutti eliminati in semifinale
OVADA - Il palazzetto dello sport del Geirino di Ovada ospiterà, domenica 31 gennaio con inizio alle ore 14, il girone finale del campionato dell’Alto Monferrato di tamburello indoor. Si giunge così alla fine di un torneo che ha visto la partecipazione di 11 formazioni suddivise in due gironi con gare di andata e ritorno. Al termine delle qualificazioni le migliori tre classificate di ogni girone si sono affrontate in gare ad eliminazione diretta che hanno sancito quali saranno le tre che si contenderanno il titolo al Geirino. Negli scontri diretti, giocati con gare di andata presso la palestra di Basaluzzo e di ritorno al palazzetto del Geirino, ad avere la meglio sono state L’Ovada in Sport, il Carpeneto Olivieri (nella foto) ed il Basaluzzo Italvalv. La compagine dell’Ovada in Sport ha superato il Gollo Team per 13-7 e 13 -1, il Carpeneto Olivieri ha avuto la meglio sul Carpeneto Frutti, campione uscente, per 13-4 e 13-8, mentre il Basaluzzo Italvalv ha sconfitto i Iluluchi per 13-5 per  essere poi superato per 13-8 nella gara di ritorno ma, in virtù della migliore differenza giochi ha ottenuto il pass per la fase finale.

A seguito dei punteggi delle gare di semifinale il programma di domenica 31 prevede come prima gara la sfida tra Ovada in Sport e Basaluzzo Italvalv, a seguire Carpeneto Olivieri - Basaluzzo Italvalv e per concludere Ovada in Sport - Carpeneto Olivieri. . Al termine delle gare si effettuerà la cerimonia di premiazione con la presenza del Presidente provinciale della FIPT, Gianni Agosto. Alla cerimonia saranno presenti tutte le squadre protagoniste del campionato.

28/01/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook