Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Sorpresa Capriatese: stende la capolista

A Gavi finisce 2-1 per i gialloverdi. Si avvicinano a cinque punti Ovadese e Mornese, vittoriose 5-0 contro Tassarolo e Bistagno Valle Bormida. Sconfitta l'Ovada sul campo del Ponti
OVADA - Festeggia la Capriatese che infligge alla Gaviese la prima sconfitta della stagione e di fatto riapre il campionato. Finisce 2-1 al Pedemonte con la rete decisiva di Pelizzari allo scadere. Ne approfitta l’Ovadese (nella foto) che infligge al Tassarolo cinque reti, segue a ruota anche il Mornese, vittorioso col medesimo risultato col disastrato Bistagno Valle Bormida. Unica formazione ovadese sconfitta nel fine settimana l’Ovada di Repetto battuta 2-0 dal Ponti.

Gaviese – Capriatese Partita molto combattuta quella tra gli amaranto di Lolaico e la formazione di Ajjor. Tanta fisicità, gioco prevalentemente a centrocampo nel primo tempo. Gialloverdi che in avanti hanno il solito tridente e provano a tirare le fila a centrocampo con la coppia Bruno – Cutuli. La gara si sblocca al 40’. Ravera raccoglie sul dischetto del rigore una punizione calciata dal limite e fa secco Bobbio. Prima della fine della frazione anche Pelizzari ha l’occasione per battere a rete: il suo tiro è però facile preda di Gilardi. La ripresa è più vivace. Al 3’ Cutuli mette in area da sinistra, il colpo di testa sporco di Sorbino è alto. Al 70’ arriva il pareggio. Punizione di Facchino che mette in area, Ferrari è atterrato mentre prova a colpire di testa. Dal dischetto Arsenie batte Gilardi. Nel finale un paio di occasioni da ambo le parti, la più clamorosa un salvataggio di un difensore della Capriatese sulla linea di porta. Nel finale Varone apre sulla destra per Cutuli che centra: Pelizzari raccoglie di testa e regala i tre punti alla sua squadra. “Sono molto contento – ha commentato al termine mister Samir Ajjor – credo che il risultato sia meritato. Abbiamo provato a giocare, pur contro un avversario molto forte, quando c’è stato da soffrire l’abbiamo fatto tutti assieme. Davvero un segnale importante”.

Ovadese – Tassarolo Risale fino al terzo posto l’Ovadese dopo il pokerissimo messo a segno contro il Tassarolo. Al Geirino la formazione diretta da mister Monteleone conferma quanto di buono mostrato nell’ultimo turno contro la Boschese, nonostante la squalifica di El Amraoui (nuovamente a disposizione già per la sfida di domenica prossima contro il Ponti). Le reti sono arrivate da Giacobbe, Rossi e da Chillé (tripletta), sostituto naturale – almeno a giudicare dalla formazione schierata in campo – dell’ex attaccante della Pozzolese. Già nei primi quarantacinque minuti i padroni di casa sono riusciti a costruire una solida base per il successo finale. Giacobbe ha sbloccato il risultato al quarto d’ora, approfittando di un tiro sbilenco calciato da Oliveri sugli sviluppi di un corner. Il centrocampista è riuscito a stoppare il pallone dal centro dell’area e a ribadirlo in rete con una botta centrale. Alla mezzora di gioco Chillé trafigge Fossati per la prima volta con un tiro a giro dal limite dell’area che si infila proprio a fil di palo alla sinistra dell’estremo difensore ospite. Nella ripresa è ancora il trequartista ex Silvanese a mettersi in evidenza con una doppietta – due tiri rasoterra calciati da dentro l’area –, siglata tra il 55’ e il 78’ minuto di gioco. In mezzo ha trovato gloria anche Rossi, autore di un tiro a porta vuota dopo la corta respinta di Fossati. “Dobbiamo continuare a lavorare su questa strada” ha dichiarato a fine gara mister Monteleone, informato dai suoi stessi giocatori del risultato ottenuto dalla Capriatese sul campo di Gavi.

Mornese – Bistagno Valle Bormida. Pratica già archiviata dopo il primo tempo contro un’avversaria presentatasi al campo con solo tredici effettivi e con evidenti problemi. Al 10’ il risultato di sblocca con Arecco che batte il portiere con un gran tiro dal limite dell’area. La reazione ospite non arriva e allora al 25’ è Scontrino a scappare sulla destra e mettere in area un pallone toccato con un braccio da un difensore. Dal dischetto è Albertelli a raddoppiare. Al 40’ Della Latta fugge sulla sinistra e serve in area Scontrino completamente libero per il colpo di testa del 3-0. Nella ripresa il ritmo è blando, entrambe le panchine effettuano presto i cambi a disposizione. Al 32’ Scontrino trova la doppietta personale, servito in profondità da Simone Mazzarello. Prima della fine c’è il tempo per la rete di Gabriele Mazzarello che batte il portiere avversario dopo essersi liberato in mischia. “Buon risultato – il commento dal clan viola – pur contro un avversario evidentemente inferiore. Proseguiamo la nostra corsa, domenica la gara con la Boschese sarà impegnativa e importante”.

Ponti - Ovada Arriva una sconfitta per l’ASD Calcio Ovada sul campo del Ponti. Nell’anticipo di sabato pomeriggio gli acquesi hanno regolato la matricola diretta da Emiliano Repetto con una rete per tempo. I padroni di casa sono riusciti a indirizzare il match fin dai primi minuti di gioco, caratterizzati dal vantaggio imminente (intorno al decimo) siglato dal difensore Battiloro. La compagine ovadese ha sfiorato il pareggio alla mezzora, con il palo colpito da Subrero che avrebbe potuto riaprire ogni discorso. Invece a inizio ripresa il Ponti allunga ancora con Paroldo, autore di un tiro da fuori area che viene deviato involontariamente dalla schiena di Porotto. La traiettoria beffarda a palombella non lascia nessun margine di intervento ai giocatori dell’Ovada. Nell’ultima mezzora di gioco la compagine acquese si accontenta del doppio vantaggio, mentre gli ospiti faticano a creare occasioni da rete degne di nota. “Loro sono una buona squadra – ha dichiarato mister Repetto – e noi abbiamo fatto la peggiore prestazione stagionale. Abbiamo giocato sottoritmo per tutti i novanta minuti. Ora speriamo di recuperare qualche giocatore (Mercorillo e Tagliafico, ndr), mentre al momento non abbiamo intenzione di muoverci sul mercato”.

28/11/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook