Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

Secondo k.o. di fila per il Derthona: difesa ancora sotto accusa

Non bastano i 30 punti di Johnson: Thomas fa 35 e la Virtus ferma i leoni. Pansa: "In difesa non c’è stata abbastanza intensità e solidità nell’uno contro uno, questo non possiamo permettercelo"

ROMA - Ancora una partita con le difese ballerine per il Derthona Basket, che esce da Roma sconfitto per 103-88. Il primo quarto si chiudeva sotto 27-16 nonostante il 2-5 iniziale firmato da una tripla di Mei con il Derthona che aveva subito la grande pressione degli avversari che restavano a contatto fino al 10-8 per poi allungare grazie a Roberts ed ad un Thomas incontenibile: l’americano chiudeva infatti i primi dieci minuti di gara già in doppia cifra con una schiacciata nel carnet. Prima della sirena dell’intervallo il distacco era però ridotto ad un solo punto con le tre triple finali di Garri e Johnson che valevano il quasi aggancio sul 51-50 dopo un periodo di grande intensità che aveva permesso di raddrizzare l’incontro.

L’illusione durava però solo pochi minuti perché al rientro in campo era ancora la Virtus Roma ad avere il pallino del gioco in mano, e se all’inizio una tripla di Spanghero dava anche il vantaggio sul 60-63 in poco tempo il distacco cresceva a vista d’occhio grazie ad un parziale per i padroni di 15-4 fermato solo da due tiri liberi di Garri prima che due centri di Thomas e Landi facessero cominciare l’ultimo periodo in doppia cifra di vantaggio per Roma. Quella che avrebbe dovuto essere una gara facile si tramutava così in una caporetto con i giocatori della capitale sempre più facilmente a canestro e con Tortona tramortita: l’ultimo disperato sforzo portava il distacco a -5 con sei minuti ancora da giocare sul cronometro ma il parziale da lì dice 19-11 per Roma che chiude con una vittoria ed apre ufficialmente la crisi dei bianconeri. 

“Roma segna 32 su 41 da due punti ed è una cosa non accettabile - il commento in sala stampa di coach Pansa visibilmente scontento - Non è accettabile per il semplice fatto che eravamo la seconda difesa a 72 punti concessi nelle prime tre giornate. Questo significa che in difesa non c’è stata abbastanza intensità e solidità nell’uno contro uno, questo non possiamo permettercelo. Offensivamente abbiamo giocato una buonissima partita anche se sotto certi aspetti non siamo stati puliti. Siamo andati dietro al ritmo che voleva Roma. Per vincere in trasferta dobbiamo tornare ad avere la solidità che abbiamo avuto nelle prime tre partite. Non è una cosa da raggiungere ma una cosa da tornare a fare”.


VIRTUS ROMA – DERTHONA BASKET 103-88 (27-16, 51-50, 79-69)

Virtus Roma: Landi 19, Basile 2, Roberts 24, Baldasso 8, Lucarelli 3, Vedovato 4, Maresca 8, Thomas 35, All. Corbani

Bertram Tortona: Spanghero 12, Sorokas 15, Johnson 30, Mel 10, Garri 9, Quaglia 5, Stefanelli 5, Radonjic 2, All. Pansa 
30/10/2017
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook