Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Saoms Costa: ripresa tra luci e ombre

I pongisti ovadesi impegnati in C1 vincono una gara con il Culm Rum Genova ma perdono contro l'Arcadia. Risultati alterni anche nelle serie minori
OVADA - Ride e piange allo stesso tempo la compagine Saoms impegnata nella C1 nazionale di tennis tavolo. Alla ripresa dopo la pausa invernale è arrivata infatti una vittoria contro il Culm Rum Genova, punteggio finale 5-3 ottenuto con le doppiette di Paolo Zanchetta (su Aigotti e Gamberini) e di Alessandro Millo (su Volterrani e Aigotti) e la vittoria di Bianco su Gamberini, ma anche una sconfitta sorprendente contro l’Arcadia. E’ finita 5-4 una sfida tiratissima in cui Zanchetta ha portato a casa un’altra doppietta su Bartoli e Siccardi. Con quest’ultimo si sono imposti anche Millo e Bianco. In seguito a questi risultati i costesi si attestano al terzo posto con 10 punti in coabitazione con l’A4 Verzuolo.

Due sconfitte invece in serie C2 regionale. Daniele Marocchi, Enrico Canneva, Marco Carosio e Daniele Ramassa lottano ma non riescono ad avere la meglio del San Salvatore e dei torinesi dell’Arcadia. Contro gli alessandrini è finita addirittura 5-1 con il punte della bandiera ottenuto da Marocchi su Calabrese. Meglio nella seconda sfida terminata 5-4 anche se per la tripletta di Marocchi su De Angelis, Guasti e Favarato assieme al punto di Canneva con Guasti. Una sconfitta ed una vittoria invece in D1. Nella prima di ritorno il trio di Costa d’Ovada non va oltre il 5 a 2 contro il forte Derthona: per gli ovadesi doppietta di Fabio Babboni su De Zolt e Bergamini, a secco Ivo Puppo e Antonio Pirrone. Nella seconda giornata arriva invece una vittoria sulla Refrancorese, doppietta del rientrante Ivo Rispoli su Caci e Raimondo, di Puppo su Calissano e Raimondo e punto per Babboni su Raimondo. Con questa vittoria la squadra resta a 2 punti dalla capolista CUS Torino. Due cappotti infine ai danni della compagine di D2 sconfitti dal Cus Piemonte Orientale e dalla Refrancorese. 

31/01/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook