Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Rugby

Rugby Alessandria trionfo con il Lumezzane

La XIV giornata di campionato nazionale di Serie B ha visto i ragazzi di Coach Peens trionfare sul neutro “Abba” di Brescia contro il rugby Lumezzane.
La XIV giornata di campionato nazionale di Serie B ha visto i ragazzi di Coach Peens trionfare sul neutro “Abba” di Brescia contro il rugby Lumezzane.
Partiti sotto una bufera di neve, i ragazzi dell’Apd. Rugby BEFeD Alessandria hanno trovato una splendida giornata soleggiata e un campo in ottime condizioni.
La partita parte subito con una punizione conquistata dai ragazzi ( che ancora una volta scendono  in campo con la maglia grigia sponsorizzata BEFeD) che coach Peens si incarica di trasformare mettendo a segno i primi 3 punti della partita. Per i primi 20 minuti i ragazzi riescono a mettere pressione ai padroni di casa concedendo purtroppo ben 2 calci di punizioni che pareggiano i conti dopo l’ennesima trasformazione di Peens. A metà primo tempo, complice un cartellino giallo per fallo ripetuto subito da Cullhaj, i grigi subiscono un calo che permetterà al Lumezzane prima di andare in vantaggio per 9 a 6 (ennesimo calcio piazzato dell’apertura bresciana), subito recuperato da un calcio di punizione trasformato da Peens e chiudere il primo tempo con un altro calcio di punizione per il parziale di 12 a 9 per i padroni di casa.

Il secondo tempo si apre subito con Peens che ancora una volta centra i pali nei minuti iniziali di gioco riportando la situazione in parità. La partità però e caratterizzata dalla pressione e dal nervosismo e così ancora una volta i ragazzi di capitan Borrelli regalano all’apertura bresciana un altro calcio di punizione facilmente trasformato. Reazione quasi immediata, dato il gioco molto nervoso, e ancora una volta Peens centra i pali da quasi metà campo. A 10 minuti dell’inizio del secondo tempo uno sfortunato scontro di gioco vede protagonista un atleta del Lumezzane che rimane a terra per un colpo alla schiena. Per fortuna nulla di grave mentre l’arbitro sospende per 15 minuti la partita per dar agio ai soccorsi di entrare tempestivamente in campo.
La partita riprende ancora con un calcio di punizione a favore dell’Alessandria che ancora una volta Peens non sbaglia ma viene recuperato nei minuti successivi dall’ennesimo calcio piazzato del n°10 avversario. Quasi a fine partita altro calcio di punizione a favore dei grigi che mettono a segno, ancora con Peens, il calcio del definitivo 18-21 e vedono smuovere la classifica di 4 punti in attesa del recupero di Sondrio domenica prossima.

Morale alto per una squadra che via via sta crescendo e facendo progressi tatticamente e tecnicamente e che ha dimostrato in questa stagione di non meritare il posto in classifica attuale ma di poter tranquillamente stazionare nelle zone medio alte del girone dimostrando di poter dare filo da torcere anche alle prime.

Formazione scesa in campo
Borrelli, Piccinin (Caponiti), Saracco (Panariello), Baroni, Ruzzenenti Andrea (Baldovino), Cullhaj, Greco, Shpella Ilirjan, Tepsanu, Peens, Cainzo, Merlo, Marchesi, Dirutigliano (Cala), Castucci
A disposizione
Martelli, Berrite, Cavallini
30/01/2012

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook