Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Red Basket: con Sarzana nessuna reazione

Pesante sconfitta per i biancorossi già a -16 dopo i primi dieci minuti. Padroni di casa sempre in controllo del gioco. Ora per il campionato se ne riparlerà dopo la pausa di Pasqua
 OVADA - Nessuna reazione della Red Basket che sul campo della capolista Sarzana incappa nella peggior sconfitta della stagione. E’ finita 85-60 una gara di fatto mai iniziata con i bianco verdi padroni di casa in grado di controllare il gioco fin dalle prime fasi. Gli spezzini di Bertieri dopo 5’ sono già avanti 17-7 affondando i colpi contro la difesa a zona biancorossa. Gira il pallone, ci sono opportunità per tutti, tanto che al primo riposo i cinque giocatori titolari hanno segnato almeno un canestro. Ovada ha un sussulto in avvio di secondo periodo con una tripla di Grossi e un successivo canestro di Francescato. Ma Bencaster e compagni non perdono il filo del discorso. Al riposo lungo è 41-27. La formazione biancorossa torna sul -11 in avvio di ripresa. Ma qui di fatto la partita si chiude: segna Bencaster, Dell’Innocenti trova tre canestri consecutivi dalla media distanza. Sarzana supera il +20, il resto è accademia. “Siamo probabilmente arrivati – ha commentato il dirigente accompagnatore Edoardo Schettino – con l’atteggiamento di una squadra rassegnata alla sconfitta e abbiamo pagato dazio contro un’avversaria forte e di grande esperienza che ha saputo mettere subito in chiaro le cose, poi non concederci la possibilità di riavvicinarci. Chiaro che se vogliamo provare a dire qualcosa in questa stagione, non possiamo essere questi”.

Sarzana – Red Basket: 85-60. 
Parziali: 27-11, 41-27, 61-40, 85-60.
Tabellino – Sarzana: Casini 17, Brinck 10, Bencaster 8, Bardi 2, Bambini 8, Dell’Innocenti 14, Boccafurni 2, Profeti 19, Barbieri , Stagnari. All.: Bertieri.
Ovada: Gaido 11, Francescato 12, Palmesino 9, Marangon 8, Grossi 7, Vitenko 5, Ferrando 6, Cruder 2, Cardano. All.: Brignoli.

30/03/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook