Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Plastipol: vittoria e sorpasso su Acqui

La formazione di Ravera domina i primi due parziali, viene a capo del set conclusivo molto nervoso. Cantine Rasore: non c'è gara con Casale. E ora la classifica ha un'altra forma
OVADA - Week end sul velluto per la pallavolo ovadese. Vince nettamente la squadra maschile che supera l’Acqui dopo il 3-0 nel derby. Fanno lo stesso le ragazze in una partita peraltro dai tratti quasi farseschi per il livello della avversarie. Il gruppo di Gombi arriva alla vigilia del doppio scontro diretto contro Collegno e Trecate in programma dopo Pasqua con un vantaggio di cinque punti che rappresenta un tesoretto importante.

I maschi. Tutto facile per Bernabè e compagni in un primo set eloquente da 25-7. La ricezione dei termali va subito in crisi. Il giovane Rinaldi è quello che soffre di più ma non cambia troppo la situazione quando entra l’esperto Libri, anche libero in stagione. Da 10-3 si passa a 19-4. Il secondo parziale non ha scarti enormi ma vede la formazione di casa comunque sempre in controllo. Il minimo scarto è sul 15-12. Poi 19-13. Si chiude sul 25-18. Cambia l’atmosfera nel terzo set. Acqui prova a alzare la tensione prendendo a bersaglio il direttore di gara. Clamorosa la protesta che, sul 19-20, frutta un rosso diretto al dirigente accompagnatore termale che contesta un attacco sa seconda linea di Bernabè. Sul 22-22 a far la differenza la battuta di Nistri che sfrutta tre punti consecutivi e la vittoria. “Allunghiamo la striscia di successi – spiega il direttore sportivo Alberto Pastorino – e c’è la conferma di una squadra che al momento si diverte a giocare assieme”. Dopo Pasqua la pausa per il turno di riposo. E poi l’Alto Canavese che non dovrebbe costituire minaccia particolare.

Tabellino: Nistri 1, Bernabè 13, Morini 8, Capettini 6, Crosetto 13, Baldo 8. Libero Quaglieri. Ut.: Romeo. All.: Ravera.

Le ragazze. Sorride la classifica alla Cantine Rasore che sale a quota 26. Alessandria, unica a imporsi nella giornata è a quota 22. Ferme a 21, Collegno, Trecate, Arquata. Sul campo non c’è partita contro una formazione presentatasi al campo col solo sestetto titolare. Parziali 25-9, 25-10, 25-19. “Abbiamo giocato il jolly – ha commentato al termine il direttore sportivo Alberto Pastorino – Solo il terzo parziale è stato più equilibrato perché noi abbiamo fatto qualche errore. Ancora ottima la prestazione di Massone. Abbiamo potuto gestire anche la nostra diagonale titolare, particolare non secondario”. Dopo Pasqua la trasferta sul campo del Collegno in profonda crisi.

Tabellino: Fabiani 1, Guidobono 5, S. Ravera 1, Massone 16, Brondolo 11, Fossati 8. Libero Lazzarini. Ut.: M. Ravera, Grua 3, Rivera 1. All.: Gombi. 

30/03/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook