Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Plastipol e Cantine Rasore chiudono l'andata con due sconfitte

La femminile cede il passo al Geirino al Lasalliano e piomba in zona playout. Non va meglio ai maschi che a Novara cedono in tre set contro un avversario più attrezzato
 OVADA - Fine settimana negativo per le formazioni ovadesi del volley che vedono ancora una volta confermato il difficile momento vissuto nei rispettivi campionati. Sconfitta in casa per la Cantine Rasore che cede il passo a Lasalliano prontamente ripresosi dalla battuta d’arresto della scorsa settimana; sconfitta sul campo di Novara anche la Plastipol che tornava dopo la lunga pausa per chiudere il girone di andata.  

Le ragazze Una lunga corsa a handicap quella della squadra di Ceriotti sconfitta 25-22, 25-15, 25-20. In avvio il coach ovadese rinuncia a Fossati, ancora alle prese col recupero alla caviglia infortunata un mese fa e prova a rinforzare la ricezione. Lasalliano parte fortissimo con un parziale di 5-0. Ma poi la formazione di casa sembra trovare il bandolo della matassa, tanto da effettuare il sorpasso sul 15-13. E’ però l’imprecisione negli attacchi a determinare l’esito della prima frazione: cinque errori consecutivi restituiscono il vantaggio alle torinesi che controllano fino al termine. La seconda frazione di fatto si decide in avvio con un parziale di 7-1 per le ospiti che poi possono gestire fino al termine. In avvio di terza frazione Ceriotti manda in campo anche Fossati ma la mossa non sembra sortire effetti. Lasalliano fa il vuoto sull’8-1 per poi rintuzzare il disperato tentativo di rimonta delle biancorosse. Le speranza si infrangono sul 18-21 quando la formazione ospite accelera ancora e non lascia più spazio alle ovadesi. “Abbiamo giocato una buona gara – ha commentato il direttore sportivo Alberto Pastorino – anche se in alcuni frangenti ce la siamo complicata noi. Non siamo riusciti a trovare un’alternativa offensiva a Boido, l’unica che è riuscita ad essere costantemente un pericolo per le nostre avversarie”.

Tabellino: Bastiera, Boarin 1, Bianchi, Boido 19, Giacobbe 6, Ravera 6. Libero: Lazzarini. Ut.: Fossati 2. All.: Ceriotti.

I maschi Serata difficile anche per la maschile impegnati sul campo della seconda della classe particolarmente efficace tra le mura amiche. La tegola per coach Suglia è l’assenza del libero Iannì fermato per l’influenza. Parziali: 25-21, 25-19, 25-22. Il servizio è la chiave che permette ai novaresi di tenere in constante apprensione i biancorossi. Il solo Mangini prova a tener botta attaccando con ottime percentuali di efficacia. “Abbiamo tenuto il campo in modo dignitoso – ha commentato il ds Alberto Pastorino – contro un’avversaria di alto profilo. Difficile poter fare qualcosa in più. E’ chiaro che l’assenza del libero titolare si è sentita anche di più contro una squadra che fa della battuta aggressiva uno dei suoi punti di forza”.

Tabellino: Nistri, Mangini 21, Fr. Bobbio 4, Castagna 3, S. di Puorto 7, Baldo 6. Libero: Cecov. Ut.: R di Puorto 1, Parodi (2° libero). All.: Suglia.

21/01/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook