Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Ovadese Silvanese: tre punti fortemente voluti

La squadra arancione festeggia la prima rete veramente pesante del suo centravanti. Vennarucci: "Il segnale che c'è la possibilità di fare qualcosa di importante". Dalla Gaviese arriva Alessandro Perfumo per l'attacco
 OVADA - “I ragazzi hanno voluto fino alla fine la vittoria dimostrando di voler fare qualcosa di importante. E’ un buon segnale al di la di questi tre punti”. L’immagine della giornata è quella di Salvi, travolto dai compagni di squadra dopo il momentaneo 1-1. C’è grande soddisfazione nel clan dell’Ovadese Silvanese subito dopo la vittoria in rimonta contro il Castelnuovo Belbo. Una soddisfazione che nasce dall’aver scongiurato un distacco di quattro punti dall’Asca (vittorioso nel finale a San Salvatore col Monferrato) e dall’aver recuperato qualcosa di quanto le ultime giornate avevano tolto. “Abbiamo fatto un errore – commenta mister Maurizio Vennarucci – e l’abbiamo pagato subito in un primo tempo in cui avremmo potuto fare almeno due gol. La bravura del loro portiere ce l’ha impedito. Quando siamo passati in svantaggio abbiamo subito il colpo dal punto di vista psicologico. Nella ripresa il gioco è stato meno brillante contro una squadra molto solida. A volte ci vuole un po’ di fortuna. La punizione di Di Pietro è stata molto ben tirata altrimenti probabilmente il portiere l’avrebbe presa”. Tra le note positive della gara il rientro al centro della difesa di Briata, fermo dalla prima di campionato per un infortunio al ginocchio. L’altra novità di questi giorni è l’arrivo, non appena il regolamento consentirà il tesseramento, dell’attaccante Alessandro Perfumo dalla Gaviese. “Giochiamo con tre punte – spiega l’allenatore – non abbiamo Barbato infortunato. Ho chiesto alla società un giocatore per avere un’alternativa e chiaramente di prenderlo più forte possibile”. Perfumo è un veterano della Prima Categoria, tante reti per formazioni di alto profilo e stagioni vincenti tra Cassine e Gavi. La sua pericolosità si aggiunge a quella già messa in luce da Dentici, Di Pietro e Chillè. “Ho quattro attaccanti – conclude Vennarucci – si giocheranno il posto ogni domenica”. A partire dall’insidiosa trasferta di domenica a Felizzano.

 

26/11/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook