Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Ovadese: mezzo passo falso con il Libarna

Finisce 2-2 per la formazione arancione che è addirittura costretta a recuperare due reti. Ripresa in superiorità numerica per l'espulsione di Semino ma il vantaggio non arriva
 OVADA - Non porta bene il neutro del “Centogrigio” di Alessandria all’Ovadese Silvanese che impatta 2-2 con il Libarna nella gara di rientro dalla lunga pausa imposta dal maltempo. Formazione arancione che paga due pesanti sbandamenti difensivi nel primo tempo. E’ il 14’ quando, direttamente da rimessa laterale, Di Leo riceve in area e, tutto solo, batte Gallo per il vantaggio del Libarna. L’Ovadese, in campo col tridente composto da Chillè (sulla destra), Perfumo (sulla sinistra) e Di Pietro, avrebbe le occasioni per impattare ma non riesce a sfruttarle. E così al 30’, direttamente da corner, il servizio per Cecchetto che trova il raddoppio. L’Ovadese non ci sta e riesce a pareggiare prima del riposo. Al 39’ Mossetti apre sulla sinistra per Alessandro Perfumo: il cross dell’attaccante trova pronto Chillè alla deviazione di testa. Il pareggio arriva dagli undici metri. Cairello serve Salvi in area, affrontato e colpito da Semino. Nell’occasione il difensore del Libarna viene espulso. Dal dischetto trasforma il solito Di Pietro. La ripresa vede la formazione ovadese in costante proiezione offensiva alla ricerca del vantaggio senza peraltro costruire veri e propri pericoli per la porta avversaria. Mister Maurizio Vennarucci manda in campo prima Dentici, poi concedere l’esordio a Federico Perfumo nel tentativo di alzare la cifra tecnica della sua squadra. Ma l’Ovadese non sfonda il muro difensivo del Libarna.

 

17/02/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook