Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Rugby

Niente da fare per il Monferrato Rugby a Piacenza, sconfitti anche i cadetti in C2

Vince l’Everest Piacenza Rugby, che nel big match di Serie B si impone 9-0 al “Beltrametti” contro la capolista (fino a ieri imbattuta) Monferrato Rugby. In C2 cadetti piegati 29-0 dallo Spezia Rugby
RUGBY - Vince l’Everest Piacenza Rugby, che nel big match di Serie B si impone 9-0 al “Beltrametti” contro la capolista (fino a ieri imbattuta) Monferrato Rugby. Una battaglia fisica, di nervi ma anche di tanta sostanza, con un Piacenza prima sulla difensiva e poi battagliero, quasi pragmatico nel risolvere con un super Trabacchi le occasioni più propizie. Il Monferrato lotta alla grande per 40’, poi capitola: ora è secondo (insieme agli stessi piacentini) a due punti dal Rovato (che ha vinto contro Capoterra). Come era prevedibile, le due contendenti si sono equivalse sul piano del gioco e dell’impatto fisico, costruendo pericolose azioni offensive che le rispettive difese hanno bloccato quasi sul nascere, confermando qualità anche sotto questo aspetto. E allora si è provato a cercare punti dalla piazzola: Capitan Zucconi, al 7’, fallisce il suo primo tentativo mentre Trabacchi, al 17’, porta in vantaggio il Piacenza. In una delle azioni più belle del primo tempo, il Monferrrato muove palla nei 22 biancorossi (sette fasi) ma la difesa piacentina, è stata pronta a chiudere ogni varco. Ma il forcing degli Leoni è proseguito, per lungo tempo nei 22 metri avversari, poi nella metà campo, fino a commettere un fallo che ha restituito palla al Piacenza, con il conseguente trasferimento del gioco nella metà campo della franchigia monferrina. Per pochi attimi. Infatti il Monferrato si è rifatto sotto, portando nuova pressione e rinnovando l’iniziativa, però la difesa biancorossa ha retto l’urto. L’ultimo pericolo, allo scadere, è stato sventato per un fallo commesso da un avanti monferrino ad un passo dalla linea di meta piacentina. Il Piacenza ha così potuto andare al riposo in vantaggio (3-0).

In avvio di ripresa si è tornati a giocare sui binari dell’equilibrio, ed al 10’ Trabacchi ha sfruttato la sua seconda occasione per aggiungere ancora tre punti. Il Monferrato ha iniziato a soffrire un tantino in mischia ordinata, commette fallo, e Trabacchi ha fa tris dal calcio. Ma già da qualche minuto era il Piacenza a farsi più intraprendente, a mettere pressione grazie ad una manovra ordinata, organizzata e prevalente sia nelle fasi statiche che nel gioco aperto. Al 38’, Zucconi ha fallito un penalty che avrebbe potuto riaprire il match. E allora si tornati a giocare nella metà campo del Monferrato, fino al fischio di chiusura che ha decreta la vittoria del Piacenza.

"Sicuramente è stata la parità più bella dell’anno, tanta intensità soprattutto nel primo tempo. Sono contento della squadra” ha affermato il Mister del Monferrato Roberto Mandelli. ”Abbiamo giocato a viso aperto, almeno un punto sarebbe stato giusto portarlo a casa. Bravi i ragazzi, tanto cuore. Torniamo a casa con i piedi per terra ma con la consapevolezza del nostro potenziale” aggiunge il vice Diego Baldovino.

Everest Piacenza: Beghi, Bara, Forte, Barani, Papamarenghi, Zampedri, Trabacchi, Compaore, Marazzi, Milani (8’ st Pizzolato), Toscani M. (1’st Busato), Casali, Cò, Alberti, Baccalini. A disp: Battini, Rossi, Tribastone, Sartori, Mazzoni, Buccellari. All: Rolleston 
Monferrato: Caramella, Kiptiu, Heymans, Cainzo, Minoletti, Zucconi, Leva, Ameglio, Cotaj, Farinetti, Mandelli, Carafa (12’ st Novarese), Carloni, Cullhaj, Raviola (17’ st Plado). All: Mandelli
Marcatori: 17’ cp Trabacchi (3-0); secondo tempo: 10’ cp Trabacchi (6-0); 17’ cp Trabacchi (9-0)


Serie C2
In Serie C2 niente da fare per la Cadetta del Monferrato Rugby, piegata nettamente 29-0 dallo Spezia Rugby Club in trasferta. La franchigia monferrina praticamente è come se non fosse mai scesa in campo per oltre un’ora. Tanti errori personali e del collettivo.


Le altre formazioni
Il Monferrato Under 18, che disputa il campionato nazionale élite, finalmente annulla lo O in classifica grazie al bel successo in trasferta nel derby contro il VII Rugby Torino: 42-21 con bonus. Impegno casalingo, infine, per l’Under 16 che disputa il campionato regionale di categoria nel Girone 1: successo 22-19 nel big match contro il Cus Torino.
19/11/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook