Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Sport

My Floor Novi, un passo verso la salvezza

Cinque punti per le vittorie e uno di bonus che porta la compagine biancoceleste a 16 i punti nella classifica generale
NOVI LIGURE - Grande passo verso la salvezza per il Boccardo My Floor nello scorso fine settimana siciliano. La squadra del "coach" Fabio Tomasello ha ottenuto, contro una diretta concorrente per la salvezza, il Parrino di Partinico, il massimo del risultato possibile. Cinque punti per le vittorie e uno di bonus che porta la compagine biancoceleste a 16 i punti nella classifica generale. Consci dell'importanza della posta in palio tutti gli atleti sono scesi in campo motivatissimi e i risultati finali ne sono la conferma. Nel doppio femminile Silvia Corradi e Anna Boveri tornano alla vittoria, 
superando in due set ( 21-6 21-11 ) Alessandra D'Alcamo-Annalisa Calandra. Era fondamentale iniziare col piede giusto dato che, ultimamente per problemi di studio, la coppia novese non dava quell'affidabilita' conosciuta nelle stagioni precedenti. Musica diversa nel doppio maschile dove Kumara Uggallagge, appoggiato dall'ungherese Rudolf Dellenbach, da prova della sua precisione di e chiude 
la pratica in due set senza problemi, nonostante la buona volonta' profusa dal duo isolano Roberto D'Adamo - Giuseppe Lipari. Strada in discesa anche nel singolare femminile dove Silvia Corradi, 
sfruttando la potenza dei suoi colpi, lascia solo 9 punti in due set alla Calandra. Il raggiungimento dell'obbiettivo minimo richiesto dalla Presidente Monica Ubaldeschi ai suoi ragazzi alla partenza per la Sicilia, non distoglieva la "Perla Nera" Kumara che, concentratissimo, scendeva in campo contro 
Lipari, intenzionato a vendicare la sconfitta nel doppio. Per sua sfortuna, quando il cingalese e' in forma non sono molti gl atleti in Italia in grado di tenergli testa: il match si è concluso quindi con un classico 2-0. A questo punto l'orgoglio degli "shuttler" del Parrino chiedeva almeno il "punto della bandiera". Putroppo per loro il Boccardo poteva schierare un giocatore fresco, Pirmin Klotzner, che sfruttando questo vantaggio, aiutato a rete dalla Boveri, bloccava le velleita' di D'Alcamo-Adamo. E' stato proprio il 
giovane altoatesino a chiudere la partita con un 21-12 21-17 che dava ai novesi il massimo dei punti a disposiziono, che vanno ad ipotecare la salvezza. Altre dinamiche invece domenica contro la "corazzata" Mediterranea di Cinisi in provincia di Palermo ( vincitrice del titolo dal 2005 ad oggi). Gli atleti 
schierati dalla squadra siciliana non davano adito a nessuna speranza per i giocatori del team novese.
Non è mancato pero' l'orgoglio ai ragazzi di Tomasello e i risultati lo evidenziano. A parte il singolare femminile, ove la Corradi affrontava Michelle Li ( giocatrice canadese arrivata quarta a una Olimpiade nel Doppio ) e concluso 6-21 3-21, evidenziando l'abisso che separa le due atlete, gli altri incontri hanno dato origine a duelli ad alto livello, soprattutto il doppio Mmaschile Klotzner-Dellenbach, dove i diciassettenni "novesi" hanno lottato con tutte le loro forze contro il guatemalteco Cordon Kevin in coppia con il campione italiano Giovanni Traina. Alla fine era la coppia di casa ad aggiudicarsi l'incontro ma lo score 21-18 21-17 mette in rilievo la difficolta' incontrata a piegare il giovanissimo binomio.
Non volendo essere da meno anche le ragazze del Boccardo avevano impegnato 
le avversarie senza alcun timore revenziale. Corradi-Boveri cedevano alla fine per 15-21 16-21 contro Li-Chepurnova. Punteggio identico per i due ultimi incontri 21-15 21-13 sia per Uggallagge 
contro il professionista Kevin nel singolare maschile, sia per Boveri-Klotzner contro Chepurnova-Traina nel doppio misto. Soddisfatto per i risultati il direttore sportivo Agostino Remotti: "Speriamo che la vittoria di sabato sia stata la chiave di volta che permettera' alla nostra societa' di rimanere per l'ennesimo anno nell'elite del badminton italiano, non era di certo contro la Mediterranea che potevamo aspirare di conquistare dei punti"
27/02/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook