Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Badminton

My Floor Novi, giornata di esordi

Finale a sorpresa nel Campionato Italiano a squadre nell'incontro tra My Floor Novi e l'Acqui Badminton
Finale a sorpresa nel Campionato Italiano a squadre nell'incontro tra My Floor Novi e l'Acqui Badminton. Visto l'ininfluenza totale che il risultato avrebbe comportato alla classifica, non arrecando ne danno o vantaggi a nessun'altra delle compagini partecipanti, e essendo già sicura della salvezza la compagine novese così come in cassaforte i play-off per i termali, l'allenatore della squadra delle "Dolci Terre" ha pensato di fare una sorpresa agli Under, che ben stanno figurando a livello nazionale. L'esordio in Serie A è stata la sorpresa che i giovani di Fabio Tomasello hanno trovato domenica mattina alla lettura delle distinte consegnate al giudice di gara. Il poter incrociare le racchette con atleti di livello internazionale non è un'occasione di tutti i giorni e i ragazzi ne hanno approfittato per capire le mille finte dell'olandese Vervort o cercare di rispondere ai velocissimi smash di Xandra Stelling. Quindi fuori Boveri e Corradi, fresche reduci dal Campionato a squadre europeo svoltosi in Olanda,e dentro Sofia Zacco e Costanza Sansebastiano. Di fronte la coppia con l'altoatesina Claudia Gruber e la Stelling , coppia che appena l'olandese acquisirà la cittadinanza italiana avrà forti provabilità di arrivare in testa alle classifiche italiane. Risultato scontatissimo con il pubblico pronto ad esultare a ogni punto delle giovanissime novesi.

Stesso copione nel doppio maschile con Tommaso Cardi e Manuel Scafuri, entrambi con la metà degli anni di Henry Vervort ma con un decimo della sua esperienza. Se poi gli affianchiamo il campione italiano di doppio Marco Mondavio non cè possibilità alcuna di sperare in un colpaccio. Archiviato il secondo incontro toccava alla Sansebastiano scendere sul parquet del PalaBarbagelata di Novi contro la Stelling per il primo dei due singoli. Partita molto veloce che faceva da prologo alla discesa in campo di Ariele Salandin, l'unico ad aver all'attivo precedenti esperienze nella massima serie, contro Mondavio. Match più combattuto del precedente ma il risultato non variava, tutte le invenzioni del novese si infrangevano contro l'eccezionale prontezza di riflessi del pupillo del presidente acquese Giorgio Cardini. Rimaneva così il doppio misto, Vervort allenatore-giocatore si faceva affiancare dal jolly Alessia D'acquino. Di fronte Sofia Campi con Alessandro Patrone a chiudere una giornata sportiva molto particolare. Quinto 2 a zero per gli acquesi e quinto posto in classifica per i novesi, un gradino più in alto rispetto al campionato precedente. Soddisfazione nelle parole del direttore tecnico Agostino Remotti che dichiara: "Per la nostra società la permanenza nella massima serie è un premio per l'impegno che i dirigenti, gli atleti e gli sponsor ( My Floor in testa ) hanno svolto con abnegazione per far rimanere Novi ai vertici dello sport nazionale, e adesso tutto il nostro lavoro sarà rivolto per l'organizzazione del Campionato Nazionale Over in programmma il 21-22 aprile al Palazzetto di Vignole Borbera, che porterà nel Novese il fiorfiore dei master del Badminton italiano."
27/02/2012
Luca Lovelli - lucalovelli@alice.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook