Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Rugby

Monferrato Rugby in rimonta sul Lecco, Mandelli: "Avanti con umiltà"

In classifica non cambia nulla: comandano I Centurioni con 91 punti, il Monferrato rimane secondo con 77, mentre il Rovato è terzo con 75
ASTI - Il Monferrato Rugby Vince 29-23 (5 mete a 3) contro il Lecco. A conferma che quella di domenica ad Asti contro i lacustri non sia stata una partita facile è emblematico il risultato del primo tempo: 5-20 proprio per gli ospiti. Un Lecco determinato, come lo si aspettava, ha dunque messo fortemente in difficoltà i Leoni per tutti i primi quaranta minuti, rallentando il gioco e facendosi sentire sui punti di incontro.

Partono subito forte i lombardi che al 2’ vanno in meta, poi trasformata (0-7). Ancora Lecco in attacco, calcio al 5’, 0-8. Nella franchigia monferrina esce subito per una contrattura Cainzo, sostituito da Kiptiu. Siamo al 9’. È ancora il Lecco al 13’, dopo aver sbagliato un calcio, che con il suo gioco macchinoso è efficace e va in metà (0-13). Si sveglia il Monferrato e va in meta al 26’ con Brumana (5-13). Ancora una meta del Lecco al 38’: 5-20. Finisce il primo tempo, poche parole nell’intervallo. La rabbia negli occhi dei ragazzi del Monferrato, abbracciati, un solo ordine ”iniziamo a giocare, questa è casa nostra”.

Il Monferrato entra subito aggressivo, al 5’ meta tecnica, per fallo continuato su un avanzamento della mischia / ruck di oltre trenta metri: 12-20. I ragazzi di Mister Roberto Mandelli attaccano, mordono su ogni pallone. Bella meta del sudafricano Heymans al 15’: 17-20. Entra Foresio per Kiptiu, che dà ulteriore vivacità alla squadra, placca, è vivace ed è premiato con una bella metà al 27’ , trasformata da Capitan Zucconi, per il 24-20. Ancora meta di Brumana al 35’, doppietta per lui: 29-20. Il Lecco non si spegne, al 39’ ancora un calcio per il 29-23 finale dopo oltre cinque minuti di recupero.

Il Monferrato vince, e incamera cinque punti: obiettivo centrato. “Voglio ringraziare la squadra per la determinazione e l’attitudine messa in campo nonostante la difficoltà iniziale. Buon sacrificio della mischia, abbiamo saputo unirci nel momento di bisogno. Abbiamo infatti subito la partenza aggressiva del Lecco, che come prevedevamo, si è dimostrata squadra caparbia” ha commentato Mandelli. “Non siamo partiti al massimo, i segni di domenica scorsa erano ancora vivi, ma ci siamo stretti a fine primo tempo, ed è uscita la squadra. Continuiamo a lavorare con umiltà e andiamo avanti” aggiunge il vice allenatore Diego Baldovino. Il Lumezzane ha battuto Bergamo 44-6, mentre il Rovato è andato a vincere in casa dell’Amatori Genova per 32 a 28. In classifica non cambia nulla: comandano I Centurioni con 91 punti, il Monferrato rimane secondo con 77, mentre il Rovato è terzo con 75.
15/04/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook