Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Calcio

Mercato grigio alle battute finali, ma restano ancora diversi nodi da sciogliere...

Se il ritorno di Gonzalez a Novara andrà a buon fine allora il ds Cerri muoverà l'assalto a due attaccanti, un 'over' (che però abbia meno di 27-28 anni) ed un under23
CALCIO - Gonzalez sì, Gonzalez no. Da qui ai prossimi giorni il mercato dell'Alessandria dipenderà dall'eventuale cessione del 'puchi'. Se il ritorno a Novara andrà a buon fine allora il ds Cerri ed il suo collaboratore Soldati muoveranno l'assalto a due attaccanti, un 'over' (che però abbia meno di 27-28 anni) ed un 'under23'. Se invece Gonzalez dovesse restare in grigio - anche se questa sembra l'ipotesi meno plausibile considerato che nelle amichevoli giocate sino ad oggi l'argentino è sceso in campo solo con Voghera e Alfieri Asti - il reparto avanzato sarà rimpolpato con un solo elemento, sicuramente 'under'. A detta dello stesso Cerri la trattativa con il Novara non sarà ad oltranza, ancora pochi giorni e poi ci si rivolgerà ad altri interlocutori.

Per quanto riguarda la punta 'over' i profili in ballo sembrano essere due: è infatti lo stesso ds Cerri a fare i nomi dei classe '92, Claudio Santini dell'Ascoli (a gennaio girato in prestito alla Robur Siena) e Mattia Montini del Livorno. Al momento sembra più vicino il primo; il suo procuratore sarebbe da tempo in contatto con la dirigenza mandrogna. Nomi che comunque entusiasmano la piazza fino ad un certo punto. Basti pensare che nell'ultimo campionato sono state appena sette le reti complessive realizzate dai due centravanti. Entrambi, però, nella stagione 2016/2017 hanno siglato 13 reti in campionato rispettivamente con le maglie di Pontedera e Monopoli. 

Per quanto riguarda le uscitie, ancora in discussione le posizioni di Gazzi, Gozzi, Russini e Sciacca, almeno due fra questi dovrebbero presto svestire la maglia dell'Alessandria. 
17/08/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook