Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Manca il defibrillatore: Mangini sconfitta a tavolino

Lo scontro diretto playoff con Correggio nemmeno comincia. Squadra di Agosto superata da La Spezia che affronterà nel prossimo turno
 NOVI LIGURE - Sul sito della Federazione Pallavolo manca il risultato con un simbolo che fornisce un indizio su quel che è accaduto. Doveva essere una gara decisiva per la Mangini di ritorno dalla Final Four di Coppa Italia. In palio la qualificazione ai playoff a tre giornate dal termine contro un avversario diretto come Correggio. Non si è nemmeno iniziato a giocare. Assenza del defibrillatore, obbligatorio per regolamento in B2. E così gli emiliani conquisteranno a tavolino tre punti fondamentali per agganciare la formazione di Agosto. Ma quel che è peggio è la Zephir La Spezia ha messo la freccia andando a vincere sul campo della retrocessa Busseto.

“Il defibrillatore – fanno sapere dalla Mangini – era stato prestato all’Atletica per la gara in programma lo scorso 25 aprile. Per una serie di contrattempi concatenati non è stato possibile recuperarlo in tempo. Questa sconfitta rischia di farci buttare il lavoro di un anno”. Per porre rimedio serve il successo nella prossima gara, curiosamente in programma proprio a La Spezia. Calendario impietoso per i biancocelesti perché nell’ultima giornata arriverà a Novi il WS Massa che potrebbe essere ancora in lotta per il primato. 

28/04/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook