Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Calcio

Le voci di Alessandria-Cuneo

I commenti dei protagonisti di Alessandria Cuneo dalla sala stampa dello Stadio Moccagatta di Alessandria

Alessandria
Manueli: "Prima della partita negli spogliatoi ho visto una squadra determinatissima. Questo anche tra primo e secondo tempo. Nella ripresa ho visto un'altra squadra. Non ce la facevamo più su un piano fisico. Nel primo tempo abbiamo speso, nel secondo non riuscivamo più a ripartire. Forse all'inizio abbiamo speso più di quello che avremmo potuto spendere. Tra questo e il caldo siamo calati. La difficoltà si è vista anche in quelle tre o quattro occasioni che abbiamo sbagliato.
La squadra vista oggi ha un'autonomia di 45 minuti. C'è tanto lavoro da fare."
Artico: "Abbiamo fatto un primo tempo di alto livello senza soffrire praticamente nulla. Nel secondo siamo crollati; facevamo addirittura fatica a parlarci. Una cosa davvero imbarazzate.
Adesso abbiamo quattro giorni prima di una partita importante in cui vogliamo fare bene e a cui sappiamo quanto tengono i tifosi. Di quello che è successo fino a ieri non vogliono parlarne. Quello che ci serve ora è tranquillità Questo è il momento più difficile da quando io sono qui. Chiedo ai tifosi di starci vicini come hanno sempre fatto, e di raccogliersi intorno a noi."

Cuneo
Rossi: "All'inizio abbiamo avuto timore reverenziale come se giocassimo a San Siro. Nel secondo tempo ci siamo ripresi e abbiamo fatto il gioco che sappiamo fare, sapendo anche che l'Alessandria sarebbe calata nella ripresa. L'Alessandria è una squadra che non bisogna far giocare a ritmi bassi perché a giocatori di qualità. Alzando i ritmi va però in difficoltà. Noi nel secondo tempo siamo riusciti a farlo"
Fantini: "Volevamo portare a casa più punti possibili e ci siamo riusciti. Io ho avuto anche la ciliegina sulla torta del gol che per me è una rivincita. Non mi aspettavo i fischi. Quando ero all'Alessandria ho dato tutto quello che potevo dare.
Adesso sono al Cuneo e voglio vincere con questa squadra che può diventare una realtà importante"
Cristini: "Sono contento del gol perché è stato importante dopo un primo tempo sotto tono"

 

28/09/2011

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook