Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Seconda Categoria

La Castelnovese gioca a tennis con la capolista Tassarolo

Pirotecnico 2-6 sul campo del Tassarolo, che conserva due punti di vantaggio: si deciderà tutto all'ultima giornata
TASSAROLO - Otto gol in una sola partita non si vedono spesso. Figurarsi, poi, se si tratta di una sfida di vertice. Invece, la gara fra Tassarolo e Castelnovese si rivela assolutamente imprevedibile per andamento, risultato e punteggio, così imprevedibile che ora, a bocce ferme, il dubbio degli addetti ai lavori sarà quanto considerare il risultato indicativo, e quanto frutto di un pomeriggio di “ordinaria follia sportiva”.

Se c'erano degli schemi preordinati, salta tutto dopo soli 20 secondi: Quaglia entra in area e viene atterrato: rigore. Batte Diego Fossati, che spiazza Cannone e porta subito avanti i tortonesi. Palla al centro, un paio di azioni, e all'8' ci risiamo: un tiro da fuori di Di Leo trova Cannone fermo sul proprio palo: 0-2 e per il Tassarolo, che poco prima aveva reclamato invano un rigore, si mette male. Proprio il ricordo del rigore negato, e lo shock per essere passato dall'opportunità per l'1-1 allo svantaggio 0-2, gioca un brutto scherzo al tecnico novese Di Gioia, che fa presente all'arbitro, con modi e parole evidentemente non adeguati, l'ingiustizia subita, e viene invitato ad abbandonare il campo. Pur privato del suo tecnico, il Tassarolo si ricompatta e prova a reagire: alza il baricentro e prima sfiora il gol con un colpo di testa di Briatico, fuori di poco, quindi si vede respingere da Gandini un tiro di Crisafulli da distanza ravvicinata. I minuti scorrono, l'intervallo incombe, ma nel recupero del primo tempo, la Castelnovese segna ancora, e il 3-0 peserà come un macigno sulle speranze dei padroni di casa: dopo una parata di Cannone su Di Leo l'azione prosegue sulla sinistra, Diego Fossati riceve, ha tempo di alzare la testa e trova una voleè che si infila sul primo palo fissando lo 0-3 del primo tempo.

Difficile riorganizzarsi per il Tassarolo che comunque nella ripresa, sospinto dal tifo del suo pubblico, tenta l'impresa di riaprire la partita. A seppellire definitivamente ogni speranza però ci pensa al 4' Ramundo che con uno spiovente dai 25 metri sorprende ancora Cannone e porta la gara sullo 0-4. A questo punto sembra tutto finito. E invece no: moto d'orgoglio dei gialloblù di casa, che nel giro di cinque minuti vanno a segno ben due volte: al 6' è Crisafulli, su punizione dai trenta metri, deviata forse da un compagno, a superare Gandini, e quindi al 10' Briatico, con una girata da dentro l'area, infila il 2-4 e fa impazzire il pubblico di fede gialloblù, riaprendo uno spiraglio per una rimonta. La partita si fa tesa e nervosa, e i continui battibecchi fra il guardalinee di società della Castelnovese e la panchina del Tassarolo inducono l'arbitro a invertire gli assistenti di linea. In campo qualche fallo di troppo, ma la gara prosegue. Al 18' Cannone evita il 5-2 di Sozzè in contropiede, ma il forcing del Tassarolo, per quanto generoso, non trova sbocchi e lascia spazi invitanti per le ripartenze dei tortonesi.  Così, dopo un tiro di Briatico salvato sulla linea, nel finale arrivano i due contropiede che chiudono la partita: al 45' su un taglio da destra a sinistra di Tarditi, Gatti in area piccola infila il 2-5 e un minuto dopo ancora Tarditi, con un preciso rasoterra, fissa il punteggio sul definitivo 2-6: è stata una partita così pazza che è difficile capire quanto sia indicativa.


TASSAROLO - CASTELNOVESE 2-6
Marcatori: 1’ Fossati D rig, 8’ Di Leo, 46’ Fossati D, st 4’ Ramundo, 6’ Crisafulli, 10’ Briatico, 45’ Gatti, 46’ Tarditi

Tassarolo (4-4-2): Cannone 5, Ventoso 5, Inverardi 5 (st 45’ Ghio sv), Laneve 5 (st 21’ Collarà sv), Senzioni 5.5 (st 30’ Subbrero sv), Mastria 5 , Fossati M 5.5, Crisafulli 6, Daga 5, Briatico 5.5, Montecucco 5.5 (st 21’ Siddi). A disp: Demicheli, Arecco, Spurio. All. Di Gioia
Castelnovese (4-4-2): Gandini 6.5, Castegnaro 6.5, Setti 6.5, Cella 6 (st 35’ Gatti 6.5), Bellantonio 7, Gavio 7 (st 48’ Maggi sv), Fossati D 8, Quaglia 7, Di Leo 7 (st 30’ Orsi sv), Sozzè 5.5, Ramundo 6.5 (st 16’ Tarditi 6.5). A disp: Andriolo, Sacchi, Neve. All. Moiso

Arbitro: Buccarelli di Alessandria 5

Note: al pt 8’ allontanato Di Gioia per proteste. Ammoniti: Inverardi, Laneve, Gandini, Castegnaro, Bellantonio, Sozzè. Corner 6-3 per il Tassarolo, 2 e 5’ di recupero, spettatori 100 circa. 
30/04/2018
Ezio Bruzzesi - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook