Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Calcio

Il Pinerolo all'Ottolenghi, l'Acqui vuole fare 15 su 16

Dopo la Cheraschese un altro incontro d'annata per i bianchi, che faranno il possibile per riprendere l'impressionante cavalcata verso la D
CALCIO - L'Acqui ospita il Pinerolo e la storia scende in campo. Due formazioni che si sono scontrate innumerevoli volte tra Eccellenza e serie D e che hanno scritto pagine importanti di questo campionato. Gli acquesi sono reduci dal primo pareggio stagionale arrivato in quel di Cherasco e il Pinerolo, quarto in classifica, dalla sofferta vittoria per 2-1 con l'Olmo.
Mister Merlo dovrà fare a meno dell'ancora convalescente Pavanello, frattura composta del perone, e di Russo, che sconta la terza delle cinque giornate di squalifica inflitte dal giudice sportivo dopo lo sputo al guardalinee di Castellazzo. Per il resto tutti dovrebbero essere a disposizione. Il Pinerolo è una squadra compatta e valida tecnicamente, con un ruolino di marcia sin qui molto buono soprattutto in trasferta: in 8 partite ben 15 punti conquistati. L'allenatore dei biancoblù è Marco Bertoglio, uomo di grande esperienza calcistica che ha avuto modo di lavorare anche nel continente africano in una scuola calcio del Burkina Faso. Nonostante i 16 punti di differenza sarà una partita aperta ad ogni risultato, i torinesi infatti sono da sempre un ostacolo importante per l'Acqui.
Questa è la prima di tre partite molto impegnative per i termali, che domenica prossima andranno a Tortona ospiti dell'agguerrito Villalvernia e la domenica successiva ospiteranno il Saluzzo, attualmente settimo in classifica e da sempre società abituata a lottare per traguardi importanti.
29/11/2013
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook