Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Seconda Categoria - girone P

Il Lerma strappa tre punti e spera nei playoff

Un rigore di Andreacchio tiene in corsa i ragazzi di Andorno, in una partita non entusiasmante

 

SECONDA CATEGORIA - Vittoria doveva essere, vittoria è stata. Il Lerma tiene fede ai proclami della vigilia e piega, col minimo scarto, il Paderna, riaprendo i giochi per i playoff. Ma non è stato facile, per la formazione di Andorno, vincere l'incontro. Anzi, la prestazione offerta, a tratti anche scialba, non è esattamente un punto da cui partire per trovare entusiasmo. Meglio allora guardare ai tre punti, e alla classifica che finalmente torna a sorridere.

Per lo scontro diretto, il Lerma schiera il suo 4-3-3, a cui i ragazzi di Atzeni oppongono un 3-4-3: due squadre a trazione anteriore si fronteggiano, si spera, per dare spettacolo. Nulla di tutto questo: i cross dalle retrovie fioccano, ma nelle fasi iniziali le imprecisioni sono troppe. Al 10'ci prova per il Paderna Cartolari, ma il suo tiro, scoccato dalla sinistra, trova Bobbio pronto alla parata. Il Lerma replica al 16' col suo uomo migliore: Arsenie salta l'uomo e calcia a rete, ma Arobba c'è. Al 18' Gruppuso, molto nervoso e già ammonito, rimedia prematuramente il secondo giallo e lascia i suoi in dieci. Il Paderna comunque non rinuncia ad attaccare e di lì a poco Ilardi da lontanissimo coglie una incredibile traversa.

Nella ripresa, il gioco latita, e solo a folate le due squadre si fanno talvolta pericolose. Al 23' si torna in parità numerica, dieci contro dieci, per l'espulsione del lermese Valentino Pini, per fallo da ultimo uomo. Il fallo però è commesso fuori area, e la successiva punizione si perde sul fondo. Il gol partita arriva alla mezzora: fallo di Sella su Andrea Pini, rigore piuttosto netto che Andreacchio trasforma con apprezzabile freddezza. Il Paderna prova a pareggiare, e al 46' Bobbio si supera per deviare una bordata di Verdi dalla distanza: parata decisiva, che vale i tre punti e permette al Lerma di affiancare il Paderna e di riaffacciarsi in zona playoff. Per arrivare agli spareggi, però, nelle partite che ancora mancano, servirà qualcosa in più sul piano della manovra.


LERMA CAPRIATA – PADERNA 1-0
Reti: st 30' rig. Andreacchio

Lerma Capriata (3-4-3): Bobbio 6.5; Cazzulo 6 (st 16' Repetto 6), Porotto 6, Ferrari 6; Zunino 6, Marenco 5.5 (st 30' Mbaye sv), A.Pini 6, V.Pini 5.5; Arsenie 6.5 (st 11' D'Agostino), Andreacchio 6.5, Scatillazzo 6.5. A disp. Zimballatti, Sciutto. All. Andorno

Paderna (3-4-3): Arobba 6,5; Gandolfi 6, Sella 6, Stranieri 6; Verdi 6.5, Gruppuso 5, Rinaldis 6, Cartolani 6.5; Ilardi 6.5, Mandirola 6 (st 15' Giulioni), Stranieri 5.5 (st 1' Castellazzi 6). A disp. Pelizzari, Ventura, Frisio, Moratto. All. Atzeni

Arbitro: Gualco di Novi Ligure 5.5

NOTE: Espulsi al 18'pt Gruppuso per somma di ammonizioni; al 23'st V.Pini per fallo da ultimo uomo
30/03/2015
Moreno Mariotti - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook