Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie C - girone A

Grigi, parla Cazzola: "Stellini ha portato nuovi stimoli. Siamo pronti per Pontedera”

Il centrocampista dell'Alessandria ha analizzato il primo mese di lavoro della squadra, parlando del debutto in campionato di domenica a Pontedera
ALESSANDRIA - girone A - L’Alessandria si prepara al debutto in campionato, previsto per domenica in trasferta sul campo del Pontedera. Il centrocampista dei Grigi Riccardo Cazzola ha parlato di diversi temi, dagli avversari di domenica al lavoro svolto fino ad adesso e alle qualità del nuovo allenatore Cristian Stellini. In vista del debutto, con il rischio dello sciopero, ha affermato: ʺNoi non pensiamo a quelle che possono essere l’evolversi delle situazioni, noi ci stiamo preparando per giocare la partita e siamo pronti e concentrati per il debutto. Lo stiamo preparando nei minimi dettagli, il mister è un ‘martello’ e stiamo pensando a Pontedera già da un po’, il nostro obiettivo quando siamo ripartiti era essere pronti alla prima di campionato. Non ci sono partite agevoli, giochiamo sul sintetico contro una squadra giovane che ha voglia di mettersi alla prova contro una squadra più titolata. Non c’è nessun rischio che noi sottovaluteremo l’impegnoʺ.

Sulle doti di Stellini e su quello che ha portato alla squadra, il centrocampista ha detto: ʺSicuramente con il nuovo mister e lo staff ci sono stati nuovi stimoli e motivazioni. Si riparte da zero ma senza dimenticare gli errori commessi nella scorsa stagione. Il mister e il suo staff sono davvero preparati e ci hanno trasmesso carica ed entusiasmo: noi non vediamo l’ora di riportarle sul campo dopo avere lavorato molto intensamente nel corso di questo mese. Non mi piace fare confronti, Stellini è stato una sorpresa positiva con uno staff positivo che lavora giorno e notte e ci ha trasmesso l’idea che con il lavoro e il sacrificio si può fare qualcosa di importante. Se riusciamo a portare le sue idee e la sua mentalità sul campo siam veramente avantiʺ.

ʺQuest’anno non voglio guardare in casa d’altri, probabilmente lo abbiamo fatto troppo lo scorso anno. Dobbiamo pensare solo a noi stessi e dobbiamo pensare partita dopo partita e allenamento dopo allenamento, facendo un passo alla volta. Questa squadra ha sempre avuto in tanti giocatori il carattere per potere trascinare gli altri, alcune situazioni hanno fatto sì che il gruppo perdesse in autostima. L’arrivo dei nuovi ha portato voglia di fare e lavorare: Gazzi e Agazzi sono due grosse personalità e carismi diversi che trasmettono calma anche in campoʺ ha concluso Cazzola.
24/08/2017
Massimo Mattacheo - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook