Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Eccellenza - girone B

Castellazzo incontenibile: il Saluzzo cede alla distanza

Nel finale di partita Rosset e Cartasegna riportano alla vittoria i biancoverdi che ora tornano in piena corsa playoff

 

CASTELLAZZO BORMIDA - Il Castellazzo torna a vincere dopo il ko di domenica scorsa, e si rilancia nella corsa ai playoff. Due gol al Saluzzo, e una grande prestazione, fanno sognare i tifosi biancoverdi. La squadra di Stefano Lovisolo è in piena forma, giusto in tempo per il momento decisivo della stagione. Se ne sono accorti i cuneesi, che disposti a una gara di attesa, si sono lentamente sgretolati sotto gli insistenti attacchi castellazzesi.

Già in avvio, Piana, ben smarcato da Rosset dopo una serpentina inarrestabile, calcia fuori da buona posizione. Il Saluzzo prova a reagire e con un tiro di Talarico impegna alla parata Basso, che si ripete intorno alla mezzora su tentativo di Caserio. Il Castellazzo attacca, e mette in apprensione la difesa cuneese soprattutto con le accelerazioni di Rosset, ma nel primo tempo il Saluzzo in qualche modo riesce a contenere.

Nella ripresa però il Castellazzo aumenta la pressione, caricato a dovere da mister Lovisolo. Per venti minuti i biancoverdi attaccano invano, tentando la via del gol con Pellicani, Piana e Valmori. Il risultato non si sblocca, anche se il Saluzzo resta in dieci per l'espulsione di Carli, che al quarto d'ora riceve il secondo giallo. Anche il Castellazzo però perde una pedina importante, per infortunio: Basso ha problemi a una caviglia e al 25' lascia il posto al giovane Filograno. Sembra che possa arrivare il momento del Saluzzo, e invece, il Castellazzo si scatena: tocca a Rosset caricarsi la squadra sulle spalle: al 27' riceve palla al limite dell'area e di sinistro supera Ghiglione per l'1-0. Serve ora il colpo del ko, che arriva al 37': tutto nasce da una punizione di Pellicani, che calcia benissimo; Ghiglione si supera e riesce a salvare, ma la palla si impenna e Cartasegna, di testa, è il più lesto a ribadire in gol. Manca poco alla fine, e per il Saluzzo è il colpo del ko.

Gioisce Stefano Lovisolo: "In partenza abbiamo faticato, ma fare gol al Saluzzo non è facile. La qualità della squadra è emersa nella ripresa. Sono contento per la prestazione. Consolidiamo la posizione, e i playoff sono più vicini".


CASTELLAZZO-SALUZZO 2-0
Reti: st 27' Rosset, st 37' Cartasegna

Castellazzo (4-3-3): Basso (25'st Filograno); Cozza, Robotti, Zamburlin, Molina; Cartasegna, Cimino (45'st Cirio), Valmori; Pellicani, Rosset, Piana (14'st Merlano). A disp.: Della Bianchina, Clementini, Parrinello, Acrocetti. All.: Lovisolo

Saluzzo (4-4-2): Ghiglione; Carli, Demaria, Marzanati, Serra; Sacco, Caserio, Gozzo; Casazza, Talarico, Perrone. A disp.: Peano, Caldarola, Mucciolo, Allasia, Giordana, Boscolo, Peyracchia. All.: Rignanese

Arbitro: Francavilla di Nichelino (Graziano di Asti e Barale di Torino)

NOTE: Espulso Carli (S) al 14' st per doppia ammonizione. Ammoniti Molina e Robotti

 

30/03/2015
Ezio Bruzzesi - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook