Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Cantine Rasore: la vittoria restituisce il primato

Tutto facile a Rivalta. Perdono Asti e Venaria, rispettivamente a Casale e Gavi. "Bene il primato ma il nostro campionato si deciderà proprio a breve su questi due campi". Sconfitta per la Plastipol
OVADA - Non tanto la vittoria, tutto sommati di routine contro l’Union Volley. La notizia in casa Cantine Rasore è la riconquista del primato per concomitante sconfitta, un po’ a sorpresa, di Asti sul campo di Casale. Fossati e compagne agganciano quindi le avversarie potendo contare su un quoziente set migliore. A Rivalta è finito con un 3-0 comodo ma poco brillante. Parziali: 25-22, 25-19, 25-20. Biancorosse sempre nettamente in vantaggio (18-11 nel primo parziale, 16-11 nel secondo) ma con qualche difficoltà di troppo per chiudere. Nel terzo set tanti errori da ambo le parti a dimostrazione di una concentrazione relativa da parte delle due squadre. “Ci teniamo questi tre punti – ha commentato al termine il direttore sportivo Alberto Pastorino – anche se confermiamo la tendenza a offrire fuori casa prestazioni meno brillanti. Siamo sorpresi per i risultati della giornata (anche la sconfitta di Venaria a Gavi ndr) che rimescolano un po’ le carte in zona playoff. Noi dovremo andare a giocare sia a Casale che a Gavi e non sarà semplice uscire indenni”.

 

Tabellino: Bastiera 2, Fossati 12, Bonelli 6, Gaglione 15, Ravera 6, Giacobbe 4. Libero: Lazzarini. Ut.: Aiassa 3, Barisione, Tardito. All.: Gombi.

 

E’ andata male invece alla Plastipol sul campo di Ciriè. Il PVL si è imposto 3-1. Ovada ha mostrato di poter stare in scia dell’avversaria più attrezzata nelle prime due frazioni, senza però riuscire a portarle a casa. Parziali: 25-19, 25-21, 16-25, 25-14. “Abbiamo giocato a sprazzi una buona gara – ha commentato al termine il ds Alberto Pastorino – Purtroppo nel quarto set quando avremmo potuto rimettere in piedi la baracca abbiamo avuto un calo. Purtroppo la formula del campionato che rendo gare di questo tipo completamente inutili (alla seconda fase ogni squadra si porta i punti conquistati con le avversarie dirette, Ciriè è destinata ai playoff, Ovada ai playout ndr) non aiuta”.

 

Tabellino: Nistri 1, Romeo 6, Morini 16, Fr. Bobbio 8, Crosetto 12, Alloisio 3. Libero: Mi. Bonvini. Ut.: Baldo 7, Ma. Bonvini 1, Napolitano (2° libero). All.: Ravera.  

30/01/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook