Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Cantine Rasore: sconfitta sul campo di Asti

Troppo forte la formazione astigiana che liquida la questione in tre set. Combattuta solo la prima frazione. Pastorino: "Avversario forte, noi abbiamo limiti"
 OVADA - Nel fine settimana che proponeva il turno di riposo per la Plastipol di Suglia tutta l’attenzione degli appassionati ovadesi di pallavolo era sulla Cantine Rasore. Non è andata bene la trasferta di Bastiera e compagnia sul campo del Playasti. La compagine di casa si è imposta 3-0 con i parziali di 25-23, 25-13, 25-19. Ancora una volta la formazione ovadese ha illuso in un primo set condotto per larghi tratti per poi sciogliersi alla distanza. In avvio Asti fa il break sul 10-5. Ma la risposta delle ovadesi si materializza con il sorpasso sul 14-13 e il successivo vantaggio 20-16. Sembra il viatico verso la vittoria del primo set ma un 5-0 per le padrone di casa, sul 22-19 a favore delle ovadesi, ribalta la situazione. Ovada annulla il primo setball ma capitola sul secondo. Il contraccolpo psicologico porta a un iniziale 7-1 che di fatto decide la seconda frazione. La reazione biancorossa è  poca cosa si ferma sul 13-8. Ancora una volta le difficoltà nella ricezione sono il particolare tecnico che fa la differenza. Il terzo set vede Asti staccarsi sul 7-2. Fossati e compagne provano a lottare e ricuciono il distacco fino al 18-17. Un parziale di 4-0 per le astigiane segna definitivamente la sfida. “Abbiamo giocato un buon primo set – il commento al termine del direttore sportivo Alberto Pastorino – Poi sono venuti a galla tutti gli attuali limiti della squadra contro un’avversaria tra le migliori per qualità delle interpreti e varietà di gioco”.

Tabellino: Bastiera 1, Fossati 11, Giacobbe 5, Bianchi 10, Boarin 5, Ravera 6. Libero: Lazzarini. Ut.: Boido 2, Alismo, Lanza. All.: Ceriotti. 

27/11/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook