Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Cantine Rasore: due punti per sperare

Successo al tiebreak contro Lasalliano e aggancio in classifica al Volley Barge. Decisivo l'ultimo turno per evitare la coda dei playout
 OVADA - La vittoria della speranza e dell’orgoglio per la Cantine Rasore che impallina l’Ascot Lasalliano, nobile del girone, e aggancia a un turno dalla fine il Volley Barge, sconfitto come da pronostico nella gara casalinga con Bonprix Teamvolley. La squadra di Ceriotti, in attesa dell’ultimo giro sarebbe salva per un maggior numero di vittorie conseguite finora in classifica. E’ finita 3-2 una gara infinita ribaltata dalle biancorosse quando ogni speranza sembrava perdute nel quarto set. I parziali: 19-25, 25-17, 16-25, 27-25, 15-8. Ovada parte contratta, evidentemente condizionata dall’importanza della gara. Le ospiti ne approfittano e salgono sul 19-13 chiudendo poi con tranquillità. Musica diversa nel secondo set con il servizio biancorosso che inizia a dettare i tempi della sfida. Il 16-6 è la fotografia di un sestetto molto più ficcante. Sul 20-12 la strada per il pareggio è in discesa. Bastiera e compagne però subiscono un pesante 9-2 in avvio di terzo set. La rimonta arriva sul 14-14 ma le torinesi trovano tre punti consecutivi e controllano con agio fino al 2-1. La frazione successiva sembra in linea con la precedente. Sul 12-4 le speranze ovadese sembrano minime. Il servizio di Alessia Giacobbe rimette in carreggiata le cose con sette punti consecutivi. Addirittura Ovada è avanti sul 22-19 ma consente il controsorpasso. E’ necessario annullare tre match point prima del successo ai vantaggi. Il tiebreak vede una Cantine Rasore con una marcia in più: 6-3, 84, un parziale riavvicinamento, poi lo strappo decisivo fino al 14-7. “Una vittoria fondamentale – ha commentato il direttore sportivo Alberto Pastorino – Al termine di una partita agonisticamente molto valida e carica dal punto di vista emotivo. Questi due punti ci regalano una speranza per l’ultimo turno. Abbiamo 34 punti, una quota altissima per rischiare di andare ai playout. Ma questa è la situazione e dobbiamo prenderne atto”.  Nell’ultimo turno la Cantine Rasore sarà a Lessona contro il Bonprix Teamvolley che nutre ancora una speranza di vittoria del campionato. Barge sarà invece proprio a Torino col Lasalliano che deve fare bottino pieno per sperare di raggiungere i playoff. Due lunghezze sopra, a quota 36 il Dedalus Asti che ha molto accelerato nell’ultimo periodo e che chiuderà la sua stagione regolare a Trecate contro un Igor undicesima e condannata ai playout.

Tabellino: Bastiera 1, Giacobbe 6, Fossati 17, Gaglione 12, Bonelli 8, Ravera 14. Libero: Lazzarini. Ut.: Gorrino. All.: Ceriotti.

30/04/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook