Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie C - Femminile

C Femminile: la Evo Elledue detta legge a Canelli

Con questi tre punti la Elledue aggancia quota 22, un bottino ragguardevole per una neo-promossa. Nel girone di ritorno si proverà a far meglio, sperando che la sfortuna (leggi il capitolo infortuni), volga lo sguardo in altre direzioni
CANELLI - Anche la settimana che ha condotto le rossoblu alla trasferta di Canelli, non è stata delle più semplici da gestire. Dall’inizio della stagione lo staff tecnico della EVO Elledue ha dovuto fronteggiare una serie di problematiche collegate ad una incredibile catena di infortuni e ciò alla lunga ha influito sui risultati e sul rendimento della squadra. Questa volta l’infermeria ha visto transitare Dell’Oste, Fracchia e Gatti; per le prime due un recupero lampo, mentre la terza si è dovuta arrendere. Contro il fanalino di coda Canelli (11 sconfitte consecutive), la Elledue tuttavia non può permettersi un risultato diverso dalla vittoria da tre punti.

Coach Ruscigni schiera Del Nero, Furegato, Fracchia, Farina, Dell’Oste, Deambrogio ed Imarisio (libero). La PVB replica con le sorelle Ghignone (palleggiatrice e schiacciatrice), Cerutti, Dal Maso, Mogos, Marengo e Zerbinatti (libero).

La pressione è tutta nella metà campo ospite e le ragazze di coach Trinchero iniziano decisamente meglio. Sul punteggio di 8-4, ovvero sui primi 12 palloni, solo in una occasione l’ultimo tocco è stato delle rossoblu. Sul 9-6, nel tentativo di salvare una palla sotto rete, si fa male ad un ginocchio Marengo. Al suo posto la centrale Brusaschetto. L’EVO Elledue scalda i motori e con Furegato dalla seconda linea agguanta il 9 pari. Il primo errore di squadra di Dell’Oste e compagne arriva nello scambio successivo (10-9) e la prima serie completa di rotazioni si conclude sul 12-12. Il match deve ancora decollare. E’ palpabile la paura che frena il team di Marco Ruscigni. La svolta arriva sul 15-17 quando Furegato esplode una parallela che fa aumentare anche i decibel degli applausi del pubblico presente. Time-out Canelli sul 16-20 ed ulteriore break rossoblu con Furegato sulla linea dei nove metri. Da un mani-out dell’opposta della Elledue scaturisce il punto del 21-25.

Canelli, trascinato da una Dal Maso che giganteggia a muro e in fast, abbassa fatalmente la guardia e l’EVO Elledue guadagna in morale ed autostima. Coach Trinchero ferma il gioco sul punteggio di 1-6; le ospiti servono bene e la ricezione della PVB inizia a vacillare. Anche a muro Farina e compagne toccano un numero maggiore di palloni e per le padrone di casa diventa difficile trovare il varco giusto. Quando il tabellone indica 8-15 per la Elledue, la panchina del Canelli ha esaurito i time-out. In due set Fracchia e compagne non hanno commesso un solo errore in attacco e questo dato, riferito al momento particolare della squadra, è oltremodo incoraggiante. “Vero – commenta coach Ruscigni – abbiamo regalato poco alle nostre avversarie, limando quello che è stato il nostro handicap maggiore nelle ultime partite. Dovevamo ripartire e non è mai semplice riuscirci in trasferta; per questo motivo oggi vanno fatti solo elogi alle ragazze. Sfrutteremo la sosta per migliorare ulteriormente, ma stasera è giusto godere di questa vittoria, arrivata dopo un mese di difficoltà”. Il primo punto in attacco di Deambrogio vale il 16-25 con cui l’EVO cambia campo sul doppio vantaggio.

Il terzo set è totalmente in controllo. Canelli ci prova con Dal Maso e Cerutti, ma è chiaramente sfiduciata dal risultato che sta prendendo forma. La PVB gioca prevalentemente al centro e la coppia Farina-Fracchia va in lettura agevolmente. Il primo errore in attacco commesso dalle ospiti arriva solo sul 15-20. Dell’Oste, Fracchia e Furegato mettono a terra gli ultimi palloni, ma oggi un plauso particolare lo merita Giorgia Del Nero, abile a variare il gioco ed a trovare soluzioni personali che hanno sorpreso la difesa avversaria.

Con questi tre punti la Elledue aggancia quota 22. Un bottino ragguardevole per una neo-promossa. Nel girone di ritorno si proverà a far meglio, sperando che la sfortuna (leggi il capitolo infortuni), volga lo sguardo in altre direzioni.



PVB CANELLI - EVO ELLEDUE  0-3 (21-25 / 16-25 / 20-25)

PVB Canelli: Dal Maso (K) 13, Ghignone A. 7, Ghignone S. 1, Pesce, Brusaschetto 6, Cerutti 7, Pavese, Marinetti 2, Mogos 5, Passera, Marengo 2, Zerbinatti (L), Martire (L). All: Trinchero.
EVO Elledue: Dell’Oste (K) 5, Del Nero 3, Furegato 15, Farina 11, Fracchia 5, Deambrogio 5, Corino, Falabrino C., Falabrino F., Chizzotti, Imarisio (L), Papillo (L). All: Ruscigni-Montagnini.
21/01/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook