Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Calcio

Avanti Castelnuovo Belbo e Spinettese ma le sconfitte non sfigurano

In Prima Categoria Luese eliminata dal Castelnuovo Belbo, in Seconda l'1-1 tra Spinettese e Garbagna premia i biancorossi, che in finale affronteranno in campo neutro lo Junior Pontestura

PROVINCIA - Nell'attesa del derby Ovada-Lerma per salire in Seconda Categoria, ieri sera si sono giocate le due finali dei playoff di Prima Categoria girone H e Seconda Categoria girone N, entrambe con squadre della nostra provincia impegnate a cercare il passaggio nella serie superiore.

Prima Categoria
E' andata male alla Luese: contro il Castelnuovo Belbo i ragazzi di Manfrin potevano solo vincere e forse questa pressione ha finito per giocare loro un brutto scherzo. Dopo un primo tempo giocato sostanzialmente alla pari e dove anzi vanno vicini al gol proprio gli ospiti con un bel colpo di testa di Beltrame. Ad inizio ripresa punizione di Mighetti che Pinato para ma non trattiene ricadendo a terra, Borriero appoggia in rete una palla che comunque stava già rotolando oltre la linea di porta. Nei quaranta e passa minuti rimanenti, infatti, la Luese cerca più volte il gol che potrebbe riaprire l'incontro ma finisce per rimanere imbrigliata nella difesa degli astigiani che passano così al turno intergirone.

Seconda Categoria

Più combattuta e lunga – si sono giocati anche i supplementari – la partita del “Cattaneo” fra Spinettese e Garbagna: l'1-1 finale è un risultato tutto sommato giusto per quanto si è visto in campo, ma rimangono parecchi dubbi da entrambe le parti per alcune decisioni francamente discutibili del direttore di gara che mostra in più occasioni un peso diverso per valutare le situazioni, fortunatamente senza sfavorire una o l'altra squadra. Botta e risposta fra le due formazioni a cavallo dell'intervallo: a due minuti dalla fine del primo tempo Demicheli esce rovinosamente su Pelizzi lanciato a rete, l'arbitro lo grazia con un giallo ma concede il rigore che lo specialista Morrone trasforma con un tiro potente a mezz'altezza sulla sinistra. A meno di un minuto dall'inizio della ripresa però arriva il pareggio degli ospiti ancora con una punizione di Lazzarin che come a Casalcermelli domenica scorsa trova il corridoio giusto per battere Cartasegna apparso non esente da colpe. Sul risultato pesano sia un fallo da ultimo uomo su Vera nei minuti iniziali della gara che un paio di fuorigioco fischiati e non validi alla Spinettese nei tempi supplementari: al fischio finale l'arbitro – che all'8' del secondo tempo supplementare ha espulso Lazzarin per proteste - assediato dai giocatori del Garbagna è costretto a ritirarsi negli spogliatoi di gran carriera per evitare il peggio. Ora domenica la Spinettese affronterà lo Junior Pontestura in campo neutro: chi vince è promosso in Prima, chi perde entra nel tabellone perdenti con altri posti in palio. 

26/05/2016
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook