Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

Alle 20.30 Bertram nell' anticipo con Agrigento al PalaOltrepo

I bianconeri sono reduci dalla trasferta sul campo della Virtus Roma, dalla quale sono tornati ʺcon qualche rimpianto – dichiara l’assistente allenatore Talpo – ma anche con la consapevolezza di quello che servirà mettere in campo contro Agrigento". Palla a due stasera alle 20.30
TORTONA - La Bertram Derthona è attesa dalla sfida alla M Rinnovabili Agrigento in programma oggi, sabato 16, alle 20.30 al PalaOltrepò di Voghera e valevole per la 25° giornata del Girone Ovest del campionato di Serie A2 Old Wild West. I bianconeri sono reduci dalla trasferta sul campo della Virtus Roma, dalla quale sono tornati ʺcon qualche rimpianto per non essere riusciti a essere in partita fino alla fine – esordisce l’assistente allenatore Vanni Talpo – ma anche con la consapevolezza di quello che servirà mettere in campo contro Agrigento, cominciando da un approccio alla partita diverso rispetto a quello avuto con la Virtusʺ.

Agrigento, prossimo avversario della Bertram, è una squadra che ha ʺnei due americani, Bell e Cannon, e nel nucleo di giocatori italiani confermati il proprio punto di forzaʺ. Lo stile di gioco della formazione allenata da coach Ciani – giunto all’ottava stagione consecutiva in Sicilia – prevede un grande ricorso al ʺgioco in campo aperto: credo che in contropiede i siciliani siano una squadra eccellente di questo campionato, mentre sono un po’ meno efficaci nel gioco ragionatoʺ. Tra i singoli, oltre ai due americani già citati, l’assistente allenatore bianconero individua in ʺPepe, Ambrosin ed Evangelisti tre giocatori capaci di accendersi in qualunque momento della partita, pertanto sarà importante limitare le loro giocateʺ.

Tra le chiavi della gara, l’assistente Talpo individua ʺla fisicità che dovremo mettere sotto canestro, con l’intento di riempire l’area e togliere spazio alle penetrazioni, in quanto Bell è molto forte nel creare vantaggi dal palleggio e Cannon e Guariglia sono abili nel concludere al ferro. Inoltre servirà avere grande attenzione nei dettagli, seguendo il piano partita anche nei momenti di difficoltà e rimanendo coesi su entrambi i lati del campo. Saranno importanti le collaborazioni difensive che avremo nel corso della gara e che ci potranno consentire di trovare un buon ritmo offensivoʺ.

Così Kenneth Viglianisi: ʺAnche in questa settimana stiamo lavorando per limitare i nostri punti deboli in modo da fare emergere le nostre qualità contro Agrigento: da qui alla fine della stagione dobbiamo pensare a una partita alla volta cercando di fare il meglio possibile. I siciliani sono una squadra che gioca insieme da alcuni anni, hanno nella coralità e nella fisicità i loro punti di forza: inoltre, i due americani sono di assoluto valore per il campionato. Dovremo essere bravi nel giocare una partita fisica e solida in modo tale da limitare il loro flusso di giocoʺ.
16/03/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook