Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Capriata d'Orba

Al via i play-off di Seconda: subito derby Capriatese-Mornese

I padroni di casa avranno a disposizione - oltre al fattore campo - anche due risultati su tre. La formazione viola diretta da Massimiliano D'Este potrà dal canto suo contare sul grande entusiasmo dei suoi giocatori
CAPRIATA D'ORBA - Tutto in novanta minuti. O centoventi, se la sfida dovesse rimanere in parità anche al termine dei tempi regolamentari. Fatto sta che domenica pomeriggio, intorno alle ore 17.30, sapremo chi tra Capriatese e Mornese l'avrà spuntata. I padroni di casa avranno a disposizione - oltre al fattore campo - anche due risultati su tre. Al Maccagno, di fronte al pubblico locale, basterà non perdere e i ragazzi di mister Ajjor saranno qualificati alla fase successiva. Il bilancio, dopo i due derby disputati nel corso della regular season, è di perfetta parità. Il Mornese riuscì a sorprendere Dionello e soci all'esordio in campionato. Al ritorno - sempre con il punteggio di 2 a 0 - la compagine capriatese ha reso la pariglia ai viola.

La società presieduta da Simone Mazzarello ha strappato il pass per i play-off proprio grazie al contemporaneo successo della Capriatese sul campo della Castelnovese, superata anche in classifica. I locali, nel caso di qualificazione, potranno quindi disputare i primi due turni tra le mura amiche dove, soprattutto nel girone di ritorno, il 4-3-3 ha iniziato a dare i suoi frutti, a fronte del ruolino di marcia negativo (con le "big") nel girone d'andata. L'undici di Ajjor, indicato tra i migliori della serie dagli stessi addetti ai lavori, dovrà dimostrare sul campo di saper reggere la pressione di squadra favorita, se non altro per il miglior piazzamento stagionale. Sul fronte opposto opposto il Mornese si è concesso il lusso di battere anche la capolista Tassarolo - che ha festeggiato la vittoria del campionato proprio al termine dell'ultima giornata di campionato - ormai ex matricola del torneo, vorrebbe replicare i fasti della scorsa stagione, ben sapendo che oltre alla solida difesa servirà anche un attacco prolifico. 
18/05/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook