Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Ai nazionali tris d’oro per Arianna Rocca. Emma Novello bene nelle junior

Ottimi risultati per le due portacolori della Forza e Virtù di Novi Ligure ai campionati nazionali di categoria che si sono svolti a Civitavecchia. Novello ha ottenuto un buon settimo posto, mentre Rocca ha portato a casa ben tre medaglie d'oro e una d'argento: un risultato senza precedenti
CIVITAVECCHIA – Trasferta laziale per la coppia di atlete novesi Arianna Rocca ed Emma Novello in occasione del campionato nazionale di categoria di ginnastica artistica. A Civitavecchia le portacolori della Forza e Virtù hanno portato a casa una serie di ottimi risultati.

Nelle gare del sabato, dedicate al concorso generale, dapprima è scesa in pedana Arianna Rocca in quella che per lei è da sempre una gara tabù, dimostrando da subito di essere in piena competizione e che avrebbe lottato fino all’ultimo per il titolo. Miglior punteggio a volteggio e trave, specialità senza rivali nelle senior, Arianna è incappata in un’uscita di pedana al corpo libero che sarebbe poi risultata fatale ai fini della classifica. Un eccesso di slancio e il titolo è sfumato per un decimo di punto.

Rammarico si ma tanta voglia di riscatto per il giorno successivo nelle finali di specialità dove ha ottenuto l’ammissione in tutti e quattro gli attrezzi salvo poi rinunciare alle parallele. Qualche ora dopo è stata la volta di Emma Novello nelle Junior 2ª fascia, categoria piena di nuovi talenti e quindi gara difficile con l’obiettivo di fare il meglio e tentare di raggiungere qualche finale. Emma non ha tradito le attese con una condotta di gara lineare con una sola sbavatura alle parallele ma con una prestazione in generale anche al di sopra delle attese. Il settimo posto finale è quindi un risultato di rilievo che la pone tra le migliori della categoria dopo un periodo piuttosto sfortunato. La qualificazione alle finali a trave e corpo libero sono state quindi, il degno coronamento alla sua gara.

Ma il bello di questo weekend laziale sarebbe arrivato nella mattinata di domenica. Smaltita nella notte la piccola delusione del giorno precedente, Arianna Rocca si è presentata in pedana carica al punto giusto e vogliosa di riscatto (sportivo) aprendo fin da subito con la trave. Prestazione nettamente superiore a quella delle avversarie letteralmente annichilite dal suo 14,150 tanto che la differenza con la seconda sarà addirittura di un punto. Ma era solo l’inizio di un’impresa che resterà nella storia del club del presidente Caglieris. Al corpo libero l’esecuzione di Arianna è stata quasi perfetta, così come avrebbe dovuto essere il giorno precedente e, anche in questo caso, la seconda classificata sarà distanziata di tre decimi. Secondo oro di giornata e ancora mancava il volteggio. Scesa in pedana per ultima, il punteggio da battere era 14,600 quindi era necessaria una prestazione al limite della perfezione. Arianna ha eseguito il primo salto con un arrivo perfettamente riuscito accaparrandosi così il terzo oro di giornata. Che dire oltre… tre ori e un argento sono un bottino meraviglioso che mai nessuno nella storia della Forza e Virtù aveva ottenuto prima d’ora.

Per la più giovane delle Novello due finali con due gare in due giorni hanno forse pesato un po’, ma Emma deve comunque essere soddisfatta della sua prestazione, in particolare quella del sabato, che l’ha vista posizionarsi tra le migliori dieci ginnaste Junior italiane.

Nella foto, da sinistra: Emma Novello e Arianna Rocca.
28/11/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook