Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Video e libro per riscoprire i corridori di ieri

Chi pensa che il ciclismo piemontese sia solo Coppi e Girardengo si sbaglia di grosso. Se ne sono accorte anche Chiara e Vignola e Maria Elisabetta Lanzone, le due ricercatrici che hanno lavorato a un bando della regione Piemonte culminato con un’opera multimediale che sarà presentata il 2 gennaio in concomitanza con l’anniversario della morte di Fausto Coppi
NOVI LIGURE - Chi pensa che il ciclismo piemontese sia solo Coppi e Girardengo si sbaglia di grosso. Se ne sono accorte anche Chiara e Vignola e Maria Elisabetta Lanzone, le due ricercatrici che hanno lavorato a un bando della regione Piemonte culminato con un’opera multimediale che sarà presentata il 2 gennaio in concomitanza con l’anniversario della morte di Fausto Coppi. Accanto a un libro ad anelli dove sono indicate le schede sintetiche dei ciclisti, un video di quasi un’ora riporta in luce le gesta degli antesignani del ciclismo made in Piemonte, un movimento che ha scritto la storia del mondo del pedale.

Nell’opera di Vignola e Lanzone si ritrovano un po’ tutti i corridori del passato ma guai a cercare Coppi e Girardengo: "Abbiamo preferito mettere sotto i riflettori quei ciclisti che stavano finendo nel dimenticatoio anche perché ridurre i nostri due Campionissimi a una scheda di pochi minuti avrebbe da un lato distorto l’attenzione sugli altri e dall’altro avrebbe impedito di rendere onore ai due grandi a cui è intitolato il museo", spiegano le due autrici che nel loro lavoro si sono divise i compiti.

A Chiara Vignola, direttore del Museo dei Campionissimi, la parte burocratico-amministrativa con l’individuazione del bando regionale, l’adesione e l’organizzazione pratica; a Maria Elisabetta Lanzone invece la vera e propria opera di ricerca dalle fonti multimediali all’individuazione dei pochi ciclisti ancora viventi, come l’alessandrino Giovanni Meazzo.

Un lavoro ricco di sorprese come la riscoperta di Paolo Magretti, il primo sabaudo a vincere la Milano-Torino nel 1876 o come la valorizzazione di Giovanni Cuniolo, tortonese antesignano di Coppi che nella sua città natale è ricordato come un fuoriclasse. Tanti nomi d’antan, tante immagini e qualche curiosità come quelle su Giovanni Gerbi, l’astigiano che fu il primo a riceve un soprannome (il Diavolo Rosso) e fu il primo “ribelle” della bicicletta perché si rifiutò di indossare il casco protettivo.

Poi, un altro insieme di ciclisti che hanno fatto la storia, come Italo Zilioli o Franco Balmamion che forse saranno alla presentazione dell’opera il 2 gennaio. Ci sarà anche Beppe Conti, giornalista di Raisport ma soprattutto una delle menti della memoria del ciclismo perché nonostante sia ancora una giovane penna ha un bagaglio sportivo che l’ha portato a pubblicare un testo – “La Grande Storia del Ciclismo” – che è un must del settore e la cui nuova edizione (in pratica è una sorta di enciclopedia del mondo del pedale) sarà presentata proprio ai Campionissimi il 2 gennaio.
27/12/2016
Maurizio Iappini - m.iappini@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa