Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Società

Un georadar per scoprire il sottosuolo di Piazza Garibaldi

Sarà eseguito un rilievo del sottosuolo di piazza Garibaldi utilizzando la tecnologia del georadar. La data, inizialmente prevista per il 2 settembre, è ancora da stabilire
15:00 Rinviati i rilevamenti col georadar
La ditta incaricata ad eseguire in rilievo del sottosuolo di piazza Garibaldi ha chiesto il rinvio a data diversa dal 2 settembre. La nuova data non è stata ancora fissata
 


Il giorno 2 settembre sarà eseguito un rilievo del sottosuolo di piazza Garibaldi utilizzando la tecnologia del georadar.
Le prospezioni Georadar sono state studiate per fornire in forma indiretta informazioni riguardanti la stratificazione dei materiali sottostanti la superficie indagata ed il loro stato di conservazione ed utilizzano impulsi elettromagnetici. Non sono dunque previste attività di scavo o perforazione diretta, ma il solo rilevamento della superficie pavimentata.
Il rilievo ha lo scopo di fornire informazioni sulla presenza, sotto gli strati superficiali di pavimentazione della piazza, di eventuali preesistenze di interesse storico o archeologico, connesse all’antica presenza nell’area di una delle porte della cinta muraria cittadina, demolita nel XIX secolo.
I risultati dell’indagine, richiesta dalla soprintendenza , saranno utili per la valutazione definitiva sulla realizzabilità del parcheggio interrato già affidato, lo scorso mese di marzo, alla Società di Progetto Garibaldi Parking.
Dalle ore 3.00 alle ore 18.00 del 2 settembre saranno pertanto vietati il transito e la sosta (con rimozione forzata) in piazza Garibaldi.
Come è noto, le procedure relativa alla realizzazione del parcheggio sono state sospese dalla Giunta che – dopo il suo insediamento, nello scorso mese di giugno – ha riesaminato l’iter procedurale di affidamento, formalmente già concluso a maggio.
In particolare, l’attenzione si era appuntata su una variante, approvata della precedente Giunta il 26 aprile 2012 ( dopo l’aggiudicazione definitiva), che modificava le condizioni tecnico-economiche previste dal progetto originario, introducendo condizioni ritenute dalla nuova Giunta iniquamente svantaggiose per l’Amministrazione pubblica. Per questo il 23 luglio aveva annullato la delibera di approvazione della variante e delle modifiche contrattuali connesse.
Contro la delibera il concessionario ha presentato un ricorso contro il Tribunale Amministrativo Regionale, che verrà esaminato il 20 settembre prossimo.
28/08/2012

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa