Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Gavi

Subbuteo, è gaviese uno dei massimi collezionisti al mondo

Ne possiede 700 e per lui il Subbuteo è una passione mai sopita. Davide Bazzani, 46 anni di Gavi, un passato recente da titolare del bar Haiti di Novi è uno dei massimi collezionisti italiani (e forse mondiali) di squadre del famoso gioco degli anni ’80 creato da una società genovese e che ha conquistato il mondo “allevando” milioni di ragazzi
GAVI - Ne possiede 700 e per lui il Subbuteo è una passione mai sopita. Davide Bazzani, 46 anni di Gavi, un passato recente da titolare del bar Haiti di Novi è uno dei massimi collezionisti italiani (e forse mondiali) di squadre del famoso gioco degli anni ’80 creato da una società genovese e che ha conquistato il mondo “allevando” milioni di ragazzi.

Per lui, come per molti, la fiamma della passione è nata da bambino, come racconta: “Fin da piccolo mi piaceva giocare a Subbuteo anche se non ero dei migliori. Fino a 10-12 anni era normale passare qualche pomeriggio l’anno coi miei amici giocando al calcio da tavolo. Crescendo ho messo in soffitta il gioco ma da qualche tempo mi si è riaccesa la passione,quasi per caso. Avevo letto di un campionato del mondo di Subbuteo che si giocava a Casale e non ho resistito alla tentazione ritrovando un mondo favoloso, fatto di collezionisti e appassionati, di grandi e piccini. Da quel momento mi si è riaccesa la fiamma della passione sotto forma di collezionista”.

Così Davide ha iniziato prima a setacciare tutti i negozi di giocattoli, anche quelli dove si trovava in vacanza, come a Pietra Ligure: “Era una giornata piovosa e sono entrato chiedendo al titolare se fra i fondi di magazzino non avesse per caso qualche rimasuglio del Subbuteo. Mi diede appuntamento il giorno dopo e mi vendette squadre rinomate come Napoli o Inter ma il colpo grosso l’ho realizzato proprio con il cartolaio mio vicino di casa da sempre: quando ha saputo della mia passione, si è presentato a casa con una rarissima edizione intonsa del Paris Fc una delle poche squadre che non avevo. La prima squadra invece che mi hanno regalato gli amici è il Nottingham Forest, team inglese fine anni ’70 per cui ho sempre fatto il tifo”.

Davide insomma è un cultore del Subbuteo al punto di riuscire ad arrivare, per interposta persona alla vecchia proprietà ligure del gioco: “Un amico di Gavi è parente alla lontana con la famiglia Parodi e mi ha messo in contatto con loro ma purtroppo la ricerca è stata vana perché non avevano più nulla”. Lungi dal demordere, Davide è alla perenne ricerca di team preziosi quanto una gemma, come il Munich ’74: “Sul mercato ha un valore di 1700 euro ma ho potuto visionare una squadra che però non mi ha convinto: il prezzo era basso e ho visto troppi ritocchi non conformi agli originali”. Quando era gestore del bar Haiti, era quasi normale che nel retro del locale, spesso a serrande abbassate, si organizzassero partite di Subbuteo tra amici ma Davide qualche anno addietro allestì per la Pro Loco di Voltaggio un torneo vinto da un marchigiano.

Nella sua personale e quasi illimitata collezione, c’è spazio anche per il calcio locale: “Oltre all’Alessandria anni ’80 con la classica maglia Grigia, ho una rarissima Gavinovese di serie C: ho scoperto su internet un ragazzo inglese che riproduce fedeli squadre di team ormai scomparsi come la Cavese, il Matera o il Catanzaro, tutte però col fondo rotondo perché i modelli a fondo piatto non mi piacciono”. Quasi 700 squadre (“Ma non riesco a trovare il Bordeaux maglia amaranto anno ‘80”), il campo da gioco smontato ma comprensivo di tribune e ogni altro accessorio, il problema di Davide è lo spazio: “La mia camera è insufficiente e allora in un’altra casa ho portato parte della collezione”. Guai però a chiedergli di smettere perché come tutti i collezionisti, il pezzo che manca è la ragione per cui si continua e siccome manca sempre un pezzo, la collezione continua…
27/12/2016
Maurizio Iappini - m.iappini@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa