Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Scuola e Università

Solidarietà dagli allievi della Carducci per un villaggio nello Zambia

Gli allievi della Scuola Primaria Carducci hanno raccolto 700 euro per costruire un pozzo ed una cisterna in piccolo villaggio dello Zambia
ALESSANDRIA - "Quando abbiamo parlato ai nostri alunni di un'amica che aveva bisogno di aiuto per portare avanti un progetto molto ambizioso, i nostri allievi, con innocenza, ci hanno risposto: “Ha bisogno proprio di noi?...e cosa possiamo fare!?”- raccontano Anna Venturelli e Simonetta Robotti, insegnanti nella scuola Primaria “Carducci” di Alessandria. Le marstre hanno risposto così ai loro alunni: "Tanto, possiamo fare tanto, per riuscire a far costruire un pozzo e una cisterna in un piccolo villaggio dello Zambia così da poterlo rendere autonomo almeno nelle esigenze primarie: la coltivazione di orti, l'allevamento di animali, la ristrutturazione di un orfanotrofio e qualche piccola abitazione. Eh sì, si parte proprio da qui. Avere acqua a disposizione, è con l'acqua che la vita può continuare!"

Così ai bambini è venuta l'idea di allestire una bancarella nel corridoio della scuola per vendere piccoli oggetti fatti da loro, giocattoli e libri usati, ma ancora in buono stato. Ma come coinvolgere tutti i bambini della scuola primaria G. Carducci? Immediatamente è partita una campagna pubblicitaria in tutte le classi, con tanto di cartelloni studiati per catturare l'attenzione con un unico messaggio: “il tuo piccolo aiuto può fare grandi cose”. Ed è stato proprio così: giorno dopo giorno, monetina dopo monetina, la classe VD ha raccolto ben 700 euro in sole tre settimane fra l'entusiasmo sempre più grande dei bambini che, ognuno col proprio ruolo (cassiere, venditore, controllore, revisore dei conti, servizio d'ordine…) non credevano ai loro occhi. "Ringraziata poi tutta la scuola con caramelle, l'intera cifra è stata recapitata a Licia, la persona responsabile del progetto, la quale è venuta successivamente a ringraziarci e a spiegarci di persona ciò che avrebbe fatto esattamente con i soldi.- concludono Anna e Simonetta- Piccole cose, piccoli gesti, importanti per chi li riceve ma anche per chi li fa, perché noi insegnanti crediamo che, attraverso queste esperienze passino e rimangano nel cuore di ogni bambino, piccoli semi di solidarietà, di attenzione, di apertura verso realtà molto diverse dalla nostra".
27/04/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa