Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serravalle Scrivia

Sem Cup, vincono Barisone e Calissano. Ma a trionfare è la solidarietà

Il trofeo di golf ideato da Marco Semino è arrivato alla terza edizione e ha battuto tutti i record di partecipazione. A trionfare comunque è stata la solidarietà, con i fondi donati alle Suore di Carpeneto e alla Flying Angels Foundation
SERRAVALLE SCRIVIA – Marco Semino è la classica persona che quando si mette in testa una cosa la porta a compimento, come la sua Sem Cup, manifestazione golf nata quasi per caso ma che in tre edizioni è divenuta appuntamento fisso del calendario di golf della provincia, animata da uno spirito che rispecchia quello del suo inventore e deus ex machina.

L’edizione 2018 della Sem Cup è andata in archivio a fine settembre con il pieno di obbiettivi raggiunti, far divertire i partecipanti e raccogliere fondi per beneficienza. La peculiarità del circuito a tappe (17 le prove, da fine marzo a fine settembre) che ha toccato tutti i più importanti green della provincia è di giocarsi rigorosamente in un giorno infrasettimanale con la formula della Louisiana a coppie. Al termine della kermesse, la classifica finale della "Sem Cup 2018" ha avuto due vincitori assoluti: se Massimo Barisone si è imposto nel percorso Lordo, Germana Calissano ha dominato quello Netto precedendo Paolo Polidori e Mauro Norese. Per i vincitori delle classifiche generali, un anello di Megazzini Valenza mentre chi è salito sul podio ha ottenuto un weekend offerto da Andrea Baghino.

Ma quel che più conta al di là del lato sportivo, è il fattore solidarietà che ha permesso agli organizzatori della Sem Cup di raccogliere 4500 euro che l’organizzazione ha suddiviso fra le Suore Carmelitane e Teresiane di Carpeneto (2.500 euro) e la Flying Angels Foundation di Genova (2.000 euro), cifre che saranno consegnate nelle prossime settimane ai destinatari. Sintomatica della crescita della competizione, l’ultima tappa perché a Villa Carolina si sono presentati ben 96 sfidanti che hanno costretto l’organizzazione a sdoppiare la classifica con due circuiti.

Il primo tracciato ha registrato l’affermazione di Eraldo Lucenti-Gian Nicola Bianchi nel Lordo mentre nel percorso Netto, Mauro Ancarani-Natale Ghio hanno preceduto Pio Visconti-Massimo Peraschino e Barbara Bottazzi-Carlo Cravenna; prima coppia mista Cristina Caisson-Pietro Cerruti, prima coppia Lady Teresita Romeo-Silvia Venturino. Nella seconda classifica destinata a chi ha gareggiato da buca 10 a buca 18, il successo è andato a Barbara Paglieri-Massimo Barisone (Lordo) e a Fabio Borasio-Mauro Norese (Netto) davanti a Roberta Baravalle-Patrizia Alessandria e Paola Piccinini-Mario Vinciguerra, primi Misti Beatrice Soncini-Alessandra Pittaluga, prime Lady Grazia Alciati-Roberta Negro.

E per la quarta edizione importanti novità in vista: la competizione sbarcherà anche in Liguria con la prima tappa che toccherà il golf club di Arenzano, il 21 marzo 2019.
14/10/2018
Maurizio Iappini - sport@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini