Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Terzo Valico, un incontro ad Arquata

Dopo le assemblee di Voltaggio e Novi Ligure, proseguono gli appuntamenti indetti dal Comitato No Tav Terzo Valico. Affollata la sala della Soms di Arquata. Domenica 1 aprile, la partecipazione alla commemorazione della Benedicta
In moltissimi a partecipare all'incontro, svoltosi ieri sera – venerdì 30 marzo – alla Soms di Arquata Scrivia, del Movimento No Tav. Una sala gremita, a conferma del fatto – dicono alcuni partecipanti - “che questo scempio va contro la volontà delle persone che vivono qui”.
Dopo gli appuntamenti di Voltaggio e Novi Ligure cresce, infatti, l'attenzione sul progetto che ha l'obiettivo di dotare il porto di Genova di una via di accesso privilegiata per il trasferimento delle merci verso l'area padana e il nord Italia.
Un nuovo sistema infrastrutturale che – come è già successo per la Val di Susa – sembra sempre meno motivato, e non trova l'approvazione di numerosi cittadini.
Gli esponenti dei comitati provinciali del Movimento hanno, dunque, spiegato quelli che sono gli elementi, i dati, gli studi che li portano a ribadire il loro fermo “no” al terzo valico “dei Giovi”, invitando i partecipanti all'assemblea a far sentire la propria voce.

Tra le molte riflessioni nate spontaneamente dal pubblico, un macchinista racconta la sua esperienza: 

"Lavoro per una ditta che si chiama Ser.Fer., subordinata a Trenitalia ma anche sua concorrente per ciò che riguarda il trasporto delle merci. Sono un macchinista, ma anche un operaio polivalente, flessibile e polifunzionale come richiede il mercato del lavoro. Quando trasporto le merci dal Voltri Terminal Europa (il parco operativo dove vengono coordinate e svolte le operazioni di movimentazione dei container), per raggiungere l'interporto di Rivalta Scrivia (dove i container vengono scaricati) impiego circa un'ora e mezza. Scaricata la merce, ritorno a Genova Voltri dove, di nove binari di cui dispone il terminal, solo tre vengono adibiti a partenze ed arrivi. Prima di raggiungerlo, però, vengo fermato al nodo di smistamento di Genova Sampierdarena, dove aspetto che sia libero un binario per un nuovo carico. Passo lì dalle 3 alle 5 ore! A cosa mi serve, impiegare 30 min in meno per percorrere una tratta, se questo vuol dire attenderne 30 in più una volta ritornato al terminal?" 

Sul sito www.notavterzovalico.info gli altri interventi della serata e molti altri contenuti di approfondimento. 

Qui la pagina del portale della mobilità e dei trasporti in Liguria dedicata al Terzo Valico dei Giovi 


Domenica 1 aprile una rappresentanza del movimento parteciperà alla Commemorazione dell'eccidio della Benedicta, "Lo faremo con il rispetto dovuto a chi ha combattuto la Resistenza, a chi ha lottato per la propria terra." 
31/03/2012

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa