Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Le iniziative per la Giornata mondiale della prematurità

Con l’associazione Ioarrivoprima sabato 29 novembre stand informativo, flashmob e animazione per i bambini
ALESSANDRIA - Il 17 novembre si è celebrato il World Prematurity Day, la 4a giornata di sensibilizzazione per la prematurità. Nel 2013 più di 60 paesi in tutto il mondo hanno celebrato questa Giornata: nel mondo 1,4 miliardi di persone sono state raggiunte da questo messaggio. L'anno scorso, il progetto Socks for life è stato un grande successo. Per tutto il mese di novembre saranno dunque molteplici le iniziative che avranno come tema centrale la prematurità. Lo slogan di questa edizione è Tiny socks, big dreams ossia Piccoli calzini, grandi sogni e il simbolo restano i calzini/scarpine da neonato e il colore viola.

Anche l’associazione di volontariato Ioarrivoprima di Alessandria vuole unirsi alle altre associazioni che celebrano la Giornata. Gli eventi organizzati nel giorno di sabato 15 novembre, e purtroppo non realizzati a causa del maltempo, si terranno, sperando questa volta in più miti condizioni atmosferiche, sabato 29 novembre, sempre con il patrocinio di Provincia e Comune di Alessandria, di Asl, Azienda Ospedaliera, Avoi, Fimp e con il supporto del Csva.

In particolare, sabato 29 novembre sarà allestito, dal primo pomeriggio, in piazzetta della Lega, uno stand con materiale divulgativo, audiovisivi, testimonial dell’esperienza della nascita prematura grazie al coinvolgimento di volontari e genitori. Dalle 16, inoltre, ci sarà animazione per i più piccoli a cura dei nostri amici clown e un flashmob a cura di scuole di danza di Alessandria e provincia dalle 17: in caso di maltempo, gli eventi si svolgeranno in Galleria Guerci.

L’incontro aperto alla cittadinanza dal titolo Prematurità e nascita a rischio: percorso assistenziale nella realtà alessandrina, verrà invece realizzato in altra data, ancora da stabilire. Per tutto il mese di novembre, infine, l’associazione allestirà stand con materiale informativo presso gli ospedali cittadini.

Dopo lo slittamento a causa del maltempo, si recupera il flashmob a cura del Peter Larsen Dance Studio a favore dell'Associazione Ioarrivoprima, che si occupa del sostegno morale e psicologico ai genitori di bambini prematuri durante la degenza e dopo la dimissione ospedaliera. Il flashmob si terrà alle 17 in piazzetta della Lega. Per sostenere questa iniziativa, il Peter Larsen Dance Studio invita il pubblico ad essere presente, numeroso e soprattutto partecipe, diventando protagonista della coreografia: semplici passi per cui non c’è bisogno di essere ballerini. Il video tutorial è visibile sul sito www.peterlarsendancestudio.com, in Video Tutorial - "Flash Mob Blues Brothers", mentre le prove si terranno venerdì 28 novembre a partire dalle 19.30 presso il Peter Larsen Dance Studio di via Cardinal Massaia 19, ad Alessandria (per informazioni: scuola di danza 0131 262151 o 348 4075175).
28/11/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa