Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

La quarta rivoluzione industriale: i robot e noi

Giovedì 23 novembre a Cultura e Sviluppo Maria Chiara Carrozza, già Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ordinario di Bioingegneria Industriale a Pisa, e Salvatore Rizzello, ordinario di Economia Politica e direttore del Digspes, parleranno della sfida culturale e politica della quarta rivoluzione industriale
ALESSANDRIA - Viviamo in una nuova era robotica. I robot, una volta solo supporto industriale, escono dalle fabbriche e iniziano ad abitare altri luoghi: l’interno del corpo umano, il mondo sottomarino, lo spazio. È l’era in cui i robot vivono in mezzo a noi, ci aiutano, ci connettono, a volte ci sostituiscono e, interagendo con noi, ci cambiano e cambiano la nostra società. Di questi temi si parlerà giovedì 23 novembre all'associazione Cultura e Svilluppo con Maria Chiara Carrozza, già Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, professore ordinario di Bioingegneria Industriale presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, che ha diretto dal 2007 al 2013, responsabile dell’Area Neuro-Robotics dell’Istituto di Biorobotica, deputato del Partito Democratico e Salvatore Rizzello, professore ordinario di Economia Politica e direttore del Dipartimento di Giurisrudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociale dell’Università del Piemonte Orientale. L'appuntamento è per le 19 (con pausa buffet alle 20,30 e termine alle 22,30) nella sala conferenza dell'associazione in piazza De André 76.

La conferenza, organizzata congiuntamente dalle iniziative dei Giovedì Culturali e dei Caffè Scienza di Cultura e Sviluppo, prende spunto dal libro di Maria Chiara Carrozza I Robot e noi (Il Mulino, 2017), che insegna come capire l’evoluzione della robotica, fondamentale per comprendere la sfida culturale e politica della quarta rivoluzione industriale. La profonda trasformazione della produzione di beni e di servizi e l’evoluzione della robotica da industriale a sociale muteranno la società, il lavoro e il modo di vivere. Per affrontare la quarta rivoluzione industriale senza venirne travolti è fondamentale studiarla e capirla affinché si possa essere protagonisti e non solo consumatori. E l’unico modo per favorire questo destino è investire in formazione.
21/11/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre