Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Castelletto Merli

In moto la macchina organizzativa di Castelletto Merli Palcoscenico

La manifestazione è organizzata dall'associazione Io Vivo Castelletto
CASTELLETTO MERLI - Mancano un paio di mesi alla quarta edizione di Castelletto Merli Palcoscenico e mentre dall’esterno tutto appare silente, dietro le quinte si lavora senza sosta per selezionare il trittico di compagnie amatoriali che daranno vita al Festival dlel Teatro per Passione sul palco di Piazzetta del Teatro in quel di Castelletto Merli, comune di 500 abitanti sul confine nord tra le province di Alessandria ed Asti. Dal 24 al 26 luglio, le Compagnie amatoriali duelleranno con i loro spettacoli, ed al termine delle tre serate di gara una giuria assegnerà il Premio Magnoberta, premio che prende il nome dalla Distilleria situata alle porte di Casale Monferrato, che da cento anni distilla le vinacce tratte dalle produzioni vinicole delle colline del Monferrato casalese.
Il Premio Magnoberta, ovvero Castelletto Merli Palcoscenico, nasce proprio per loro: le Compagnie Teatrali Amatoriali. Un’idea sbocciata nel 2011 quando l’allora Presidente di Io Vivo Castelletto, affascinato dalla bravura di una Compagnia amatoriale ingaggiata per una serata di spettacolo, ideò un concorso che mettesse alla prova bravura, passione, dedizione di tutti coloro che vivono il teatro come tempo libero, premiando le migliori performance. Nel 2012 fu la prima edizione, grazie al sostengo di Distilleria Magnoberta, consentì e consente tuttora di offrire al pubblico tre serate di spettacolo ad ingresso libero. Il Festival è sicuramente un omaggio al teatro per passione, ma anche un messaggio che provare a recitare significa misurarsi con sé stessi, imparare a comunicare, e a gestire la propria emotività.
Che dire della quarta edizione. Si diceva che dall’esterno sembra tutto silenzio, in realtà il direttore artiistico Gabriele Farotto ed il suo staff da parecchie settimane stanno visionando gli spettacoli delle Compagnie che si sono candidate rispondendo al bando di concorso che scadeva a fine aprile. Dal cilindro di Farotto uscirà la terna in gara.
Il festival, come ogni anno manderà sul palco spettacoli comici-brillanti in lingua italiana.
Intanto il presidente di Io Vivo Castelletto Gabriele Canella annuncia che anche per la quarta edizione sono arrivate le conferme del patrocinio di Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e Cassa di Risparmio di Asti “non perdere la stima di chi ha creduto nel progetto è buona cosa – dice in proposito il Presidente Canella – e per quest’anno stiamo preparando un’edizione ad alto tasso di divertimento, per perpetrare una formula di fare spettacolo che crediamo essere veramente inedita

31/05/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani