Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Gnocchetto: cento persone ricordano l'attentato al treno

Inaugurato il monumenro per le 17 vittime sull'accelerato Genova Torino fatto uscire dai binari per errore il 27 febbraio del 1945 dai partigiani
OVADA - Cerimonia bagnata per l’inaugurazione del monumento realizzato presso la chiesa del Santissimo Crocifisso per rendere omaggio alle 17 vittime del deragliamento dell’accelerato Genova-Torino, datato 27 febbraio 1945. Sabato pomeriggio – in occasione del 71° anniversario – il Comitato per le Iniziative di Frazione Gnocchetto ha voluto ricordare questo controverso incidente ferroviario, nato dalle ceneri di un attentato fallito ad un convoglio di militari tedeschi. I partigiani, infatti, avrebbero voluto colpire un treno carico di militari teutonici proprio sul confine tra Piemonte e Liguria, sul ponte che collega la galleria della Rocca con la galleria del Ciso, nella valle del Ritano del Cecio. La partenza “anticipata” dell’accelerato per Torino dal capoluogo ligure causò invece la morte di 17 persone e il ferimento di 23 passeggeri.

Per l’omaggio alle vittime, quasi tutte di giovane età e comunque con meno di cinquant’anni, la frazione ovadese ha ospitato un centinaio di persone tra autorità, presenti quasi tutti i sindaci del territorio, dal Basso Piemonte alla Valle Stura, e cittadini comuni. La cerimonia si è aperta con l’Inno di Mameli suonato dalla banda di Ovada per poi proseguire con l’orazione di Don Roberto Caviglione, sotto il coordinamento della sezione locale dei Granatieri di Sardegna. “Queste tragedie sono sempre di grande attualità in un momento in cui servirebbe la pace nel mondo” ha ricordato il parroco ovadese citando le parole di Papa Francesco. Nel corso del pomeriggio gli organizzatori, a partire dal sindaco di Belforte Monferrato, Franco Ravera, hanno avuto modo di ringraziare pubblicamente l’ex sindaco di Ovada Lorenzo Bottero per aver mantenuto vivo il ricordo della tragedia in tutti questi anni. “Un dovere” è stata la replica del diretto interessato, quasi con un pizzico di imbarazzo. 

29/02/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa