Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Dieci pillole per il 2016 che se ne va

Il 2016 se ne va e vogliamo provare a mettere in serie i fatti e temi salienti degli ultimi dodici mesi, lasciando a voi il giudizio su cosa c’è stato di buono e di cattiv
OVADA - Gli ovadesi probabilmente si ricordano dell’asfalto in via Torino e del mancato completamento della rotonda di piazza XX Settembre. Sicuramente dei tanti furti degli ultimi mesi e della voragine che si è aperta in via Gramsci. Ma l’anno che ci sta per lasciare ha portato anche altri fatti, per certi versi, più importanti e degni di essere ricordati. Assieme a loro temi che si sono riproposti dal 2015 e che torneranno nel 2017. Abbiamo provato, in sintesi, a metterli in fila.

Rifiuti. Se ne vedono tanti in giro, è quasi invisibile la partita che si sta giocando per la gestione dei prossimi anni. L’idea è il “porta a porta” spinto, il modello da copiare c’è già. L’Ovadese ha fatto le sue mosse rilevando la parte privata di Econet. Da altri territori, il Novese soprattutto, si avanzano perplessità. E forse per questo nulla parte.

Ospedale. Mobilitazione sospesa. L’Asl non rispetta la delibera della Regione che restituisce alla città il Pronto Soccorso. L’assessore Saitta arriva promettendo un medico in più e sembra risolversi tutto. Tra fine 2016 e 2017 si terranno nuovamente gli stati generali per decidere cosa fare.

Sapsa Bedding. Una vicenda dolorosa di lavoro come tante se ne raccontano sui media. Il nostro territorio non è diverso da altri. La soluzione è (forse) stata il male minore.

Villa Gabrieli. E’ in condizioni inaccettabili per una città che abbia un po’ d’amor proprio. Ma chi si è impegnato, Vela e Cigno, per immaginare una soluzione ha incassato tanta diffidenza, una scrollata di spalle e qualche critica. Se l’orto terapeutico non è la miglior soluzione possibile, qualcuno ha alternative?

Enoteca. I locali sotto al comune hanno riaperto, l’associazione ha intrapreso un percorso di valorizzazione che prevede alleanza con altre aree “più nobili” del Dolcetto. La spaccatura, come spesso capita, è tra gli attori primi del rilancio: i produttori. Divisi alla meta.

Turismo. Tema in parte legato a quello appena affrontato. Se, posto che Ovada non sarà mai luogo da lunghi soggiorni, decidiamo che è un settore sul quale puntare, bisogna farlo davvero. In primavera s’è visto un abbozzo, c’è stato un corso per Tecnico dell’Accoglienza alla casa di Carità che ha pure studiato un’applicazione per “piazzare” la città sui social. Possibile che da tutto questo non nasca nulla?

Sicurezza. E’ la grande esigenza manifestata da una cittadinanza attonita di fronte ai fatti degli ultimi mesi. Proprio i social soffiano sul fuoco sull’argomento. E gran parte del consenso nel prossimo periodo dipenderà dalla gestione di questo aspetto.

“Nives” Albertelli. E’ fresco il ricordo del sindaco scomparso a Molare qualche settimana fa. In primavera il secondo comune dell’Ovadese per importanza affronterà una campagna elettorale dai toni, si spera, più soft rispetto a quelli utilizzati negli ultimi mesi.

Il cinema comunale. Ancora chiuso. Uno sfregio per tutta la città.

La scuola. Il Barletti ha innovato con l’orto e gli accordi con le aziende per l’indirizzo agrario. Il Pertini ha ottenuto (lo leggete nelle prossime pagine) la nuova aula multimediale. Dai semi che si piantano dipende la qualità del raccolto. 

31/12/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa