Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Città verdi, Alessandria precipita in un impietoso 94esimo posto

Legambiente boccia il capoluogo nel report annuale Ecosistema Urbano, la classifica delle città più verdi. -10 posizioni in un anno. Mai così bassi. A pesare sono le polveri sottili
 ALESSANDRIA - Alessandria sprofonda nel grigio. Il report annuale di Legambiente sulle città verdi per il nostro capoluogo è impietoso, perché ci sbatte in faccia il peggioramento di ben dieci posizioni rispetto ad un anno fa, portandoci al 94esimo posto.

Tutti i capoluoghi del Piemonte perdono comunque posizioni eccetto Torino che sale di tre (Biella stabile). Verbania era ottava, oggi 11esima, Biella 15esima, Vercelli 37esima (era 27° nel 2017), Cuneo 43esima (era 33° nel 2017), Asti 53esima (era 50° nel 2017), Novara 73esima (era 67° nel 2017), Torino 78esima (era 81° nel 2017).

Nel corso degli anni Alessandria è passata dal 67esimo posto nel 2014 al 77esimo del 2015, 62 nel 2016. 84esima nel 2017.

Le valutazioni che portano poi a stilare un elenco di buoni e cattivi non si basano solo sulle giornate di inquinamento in cui Alessandria è purtroppo regina dei superamenti dei livelli di polveri sottili. Sono ben 17 gli indicatori di Ecosistema Urbano che valutano quanto una città sia verde: tasso di motorizzazione e incidenti stradali, uso efficiente del suolo, aria, acque, rifiuti, mobilità, ambiente urbano, energia.

La voce peggiore ovviamente sono le PM10, che da sole ci fanno sprofondare in zona retrocessione. Anche i livelli di ozono registrati l’anno scorso sono da 73esimo posto. Sempre metà bassa della classifica anche alla voce ‘consumi idrici’: 60, uso del suolo (77) e raccolta differenziata (66). 45esimi per il numero di alberi per abitante, però.

A guardare sulla carta le piste ciclabili sono tante in proporzione, così da portare la quella che si definsce Città delle Biciclette al 18esimo posto, anche se questo dato è sempre stato contestato dagli ambientalisti e dai ferventi ciclisti, visto che i chilometri sulla carta sono una cosa, quelli veramente fruibili dai velocipedisti sono un’altra. 60Esimi anche per quanto riguarda il trasporto pubblico, e ben 82esimi a livello nazionale per il suo utilizzo. Come dire, gli autobus ci sarebbero anche, mancano i passeggeri. Ma forse sono tutti dati arcinoti, su cui si discute. Ancora.
31/10/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani