Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Società

Cena indiana vegetariana

Aperte le prenotazioni per la serata organizzata dall'associazione Yoga y Ayurveda per sabato 1° dicembre. Prima della cena la proiezione del documentario del maestro indiano Krishnamurti “C'è un modo per uscire dalla crisi del mondo?”
ALESSANDRIA - Sono aperte le prenotazioni per l'ultimo incontro della rassegna Libera Mente in programma sabato 1° dicembre. La serata è organizzata dall'associazione Yoga y Ayurveda di Alessandria e si svolgerà presso la Ristorazione Sociale di viale Milite Ignoto 1/A ad Alessandria.

Alle 19 la proiezione del documentario del maestro indiano J. Krishnamurti C'è un modo per uscire dalla crisi del mondo? Alle 21 cena indiana - vegetariana. Prezzo: 20 € film + cena, prezzo speciale per bambini. Durante la serata sarà attivo il servizio di baby sitting/animazione per bambini dalle 19 alle 21.

Per info e prenotazioni 3278113114 Kevin
www.yogayayurveda.jimdo.com/libera-mente 


Menù
  • samosa di patate e melanzane ripiene servite con chatney(salse indiane di accompagnamento)
  • crema di zucca speziata
  • kitchadi (riso basmati, lenticchie rosse decorticate o soia verde decorticata, verdure, spezie)
  • curry di ceci accompagnato da chapaty (tipico pane indiano)
  • riso dolce di gopinatha (dolce di riso, latte e cardamomo) servito con te' allo zenzero
  • acqua, vino e caffè italiani
 
Krishnamurti è universalmente considerato uno dei più grandi pensatori e maestri religiosi di tutti i tempi. Non predicò alcuna filosofia o religione, parlò invece di cose che riguardano la vita quotidiana di tutti noi, dei problemi del vivere nella società moderna, con la sua violenza e corruzione, della ricerca individuale di sicurezza e felicità, e della necessità che l’umanità sia libera dai fardelli interiori di paura, collera, ferite e dolori. Spiegò con grande precisione il sottile funzionamento della mente umana, e sottolineò la necessità di portare nella nostra vita quotidiana una profonda qualità meditativa e spirituale. 

Krishnamurti non appartenne ad alcuna organizzazione religiosa, setta o nazione, né aderì ad alcuna scuola di pensiero politico o ideologico. Al contrario, sostenne che proprio questi sono i fattori che dividono gli esseri umani e che producono conflitto e guerra. Ricordava continuamente a chi lo ascoltava che noi siamo prima di tutto esseri umani e non indù, musulmani o cristiani; che siamo uguali al resto dell’umanità, non siamo diversi l’uno dall’altro. Raccomandava di camminare con leggerezza su questa terra, senza distruggere noi stessi e l’ambiente. Comunicava sempre in chi lo ascoltava un profondo senso di rispetto per la natura.
29/11/2012

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa