Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Caserma Giorgi, 700 mila euro dal Demanio per i lavori di manutenzione

Durante la conferenza stampa di fine anno, la prima del mandato del sindaco Rocchino Muliere, si è parlato del futuro della Caserma Giorgi. Il sindaco ha reso noto che nel prossimo anno è prevista una manutenzione straordinaria della palazzina dove si trovano Polizia Municipale, Guardia di Finanza e Casa delle associazioni.
NOVI LIGURE - Durante la conferenza stampa di fine anno, la prima del mandato del sindaco Rocchino Muliere, si è parlato del futuro della Caserma Giorgi. Il sindaco ha reso noto che nel prossimo anno è prevista una manutenzione straordinaria della palazzina, quella dove, attualmente, si trovano il comando di Polizia Municipale, la Guardia di Finanza e la Casa delle associazioni.

"Il Demanio con il quale abbiamo avuto diversi incontri negli ultimi mesi - dice Muliere - stanzierà per questi lavori 700 mila euro". Inoltre l’amministrazione comunale ha chiesto sempre al Demanio un prolungamento delle attuali convenzioni "così da permettere – sottolinea Simone Tedeschi, assessore al Bilancio - un ragionamento più ampio sul futuro della struttura. Le convenzioni avrebbero scadenza in questo mandato, quindi nei prossimi cinque anni. Noi riteniamo che si debba avere un margine più ampio e, al momento, dal Demanio abbiamo ottenuto un sì preventivo. Dovremo prossimamente formalizzare l’accordo".

Il sindaco non ha nascosto che la questione è alquanto complessa perché ci sono diversi vincoli che pesano su questo immobile. "Indubbiamente – continua Muliere - risanare questa porzione di città che, tra l’altro, si trova in centro, in un punto strategicamente ben collocato, raggiungibile facilmente sia in auto sia a piedi, sarebbe sicuramente un bene per tutti i novesi". L’amministrazione comunale crede che sia opportuno, per far rivivere questo luogo, portarvi dei servizi pubblici. "Fra questi gli uffici dell’Inps - continua Muliere - che oggi si trovano in strada Boscomarengo, in zona periferica. Diciamo che l’amministrazione oggi fa da intermediario fra il Demanio e l’Inps affinché questo trasferimento avvenga insieme ad altri uffici pubblici. Questo avvierebbe un risanamento della struttura che oggi versa in una situazione, in alcuni punti, di degrado". Inoltre l’amministrazione ha intenzione di far nascere, proprio all’interno della “Giorgi”, un centro di lavoro per i giovani "che auspichiamo possa trovare - spiega Muliere - anche l’intervento di imprenditori locali".
 
31/12/2014
Marzia Persi - m.persi@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano