Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Acqui Terme

Camminata al Santuario del Todocco con gli alpini

Domenica 21 luglio dai diversi paesi delle Valli Bormida di Spigno e di Cortemilia, zaino in spalla, con gli Alpini, si raggiungerà il Santuario dove sarà celebrata la Messa in ricordo dei caduti e dispersi di tutte le guerre
MERANA - La sesta edizione della Camminata alpina di domenica 21 luglio si veste di nuovi significati, questi sono i luoghi in cui è cresciuta la nonna materna di Papa Francesco, Rosa Margherita Vassallo nata a Piana Crixia in borgata Snardo (ora Schenardo) il 27 febbraio 1884, e di cui Papa Francesco scrive: “Questa Nonna Rosa è quella che ha lasciato in me una forte impronta umana e religiosa, da lei anche ho imparato il piemontese”. Domenica dai diversi paesi delle Valli Bormida di Spigno e di Cortemilia, zaino in spalla, con gli Alpini, si raggiungerà il Santuario di N.S. del Todocco, dove alle 11 sarà celebrata la Messa in ricordo dei caduti e dispersi di tutte le guerre. Questa escursione naturalistica offrirà un momento di riflessione in più, su un mondo agreste di lavoro, fatica e preghiera, che mantiene vive tradizioni come queste, antiche, e mai come ora così attuali, espressione di una socialità semplice che si rigenera nella condivisione di valori che oggi trovano piena condivisione anche dal soglio di Pietro.

Dai paesi di Dego, Piana, Merana, Spigno, Cortemilia, Pezzolo, Roccaverano e Serole partiranno gruppi di fedeli e camminatori, per ritrovarsi con gli Alpini delle sezioni Alpini di Savona, Acqui, Asti e Mondovì al Santuario di Nostra Signora del Todocco. I luoghi di ritrovo e orari di partenza dei gruppi, con possibilità d’inserimenti intermedi sono diversi.
  • Da Dego (Sv) si parte dalla Rotonda di Bormiola alle 6, si giunge a Sanvarezzo alle 7,45, dove è offerta la colazione. Sanvarezzo può anche essere punto di partenza per chi vuole accorciare l’itinerario.
  • Da Piana Crixia (Sv) si parte alle 8,15 dal bivio Gorra Lodisio.
  • Da Cortemilia il ritrovo è in Piazza Savona alle 6,45 e si raggiungerà il punto Tappa di Pezzolo alle 7,45.
  • Da Merana (Al) si parte presso il piazzale della Pro Loco accanto alla Chiesa alle 6,45 e si sale per la strada di Vatti, giungendo in Langa per le 9 al cippo delle 4 Province, sulla strada che proviene da Serole, Monastero Bormida (At) e Roccaverano dove è allestito un ristoro con le “friciùle” e la focaccia casalinga.
Al cippo delle 4 Province dove s’incontrano i territori dei Comuni di Merana (Al), Serole (At), Piana Crixia (Sv) e Pezzolo Valle Uzzone (Cn), può anche esser punto di partenza, infatti da qui si percorrono gli ultimi 5 km, di strada asfaltata e si giunge al Santuario. Gli orari delle partenze per i camminatori sono stati stabiliti in modo da consentire anche a chi ha un’andatura tranquilla di raggiungere comodamente il Santuario per le 10. Alle 10,30 ci sarà l’alzabandiera e l’onore ai caduti con i vari Gruppi Alpini, quindi alle 11 la Messa nel Santuario e poi, come si usava un tempo pranzo al sacco con gli amici all’ombra degli alberi secolari, nell’area picnic adiacente al Santuario.

Una giornata con gli “Alpini” per ricordare i tanti figli di questi paesi che hanno sacrificato la loro vita per la Patria nelle due guerre mondiali e mantenere viva la tradizione del pellegrinaggio verso il Santuario del Todocco. Pellegrinaggio in Val Bormida, si riscoprono le antiche vie dell’itinerario di fede percorso regolarmente sino al dopoguerra, per raggiungere il Santuario di Nostra Signora del Todocco. Durante la seconda guerra mondiale erano tanti i pellegrini che salivano dai vari paesi di crinale e di fondovalle al Santuario per pregare e chiedere la Grazia alla Madonna, che mettesse fine alla guerra e che i soldati potessero tornare a casa dalle loro famiglie. A quel tempo si andava tutti a piedi, da Acqui giungevano con il treno sino a Merana, dove il percorso è solo di 10 km e poi rimanevano a pregare nel Santuario tutta la notte, ridiscendendo a valle solo al mattino seguente.

Naturalmente si potrà raggiungere anche in auto il Santuario per l'orario della Messa o per il pranzo al sacco, per una giornata in compagnia degli Alpini con gli immancabili cori delle “penne nere”. Rientro a piedi o con mezzi propri.

Per informazioni: 347/9060925 Sezione Savona, 347/6025369 Sezione Mondovì, 348/7427084 Sezione Acqui Terme e Sezione di Asti 0141/531018.
20/07/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa