Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Società

Alessandria sul piccolo schermo

La città sarà ospite per sei puntate del programma "Ricette all'Italiana". Manuela Ulandi: "Finalmente un’occasione per parlare bene di Alessandria e interrompere la catena di denigrazione che l’accompagna da troppo tempo.”
SOCIETA' - Alessandria sarà protagonista di sei puntate su Rete Quattro nella trasmissione “Ricette all’Italiana”. Sei giorni (il 25, il 25, il 26, il 28, il 29 ed il 30 aprile, dalle 10.30 alle 11.20) di presenza sul piccolo schermo, "ospite" del programma condotto da Davide Mengacci e Michela Coppa.
 
“Una lodevole iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria che ha realizzato una convenzione con Mediaset per dedicare visibilità e promozione turistica al nostro territorio e alla nostra città su canali televisivi nazionali.- dichiara Manuela Ulandi, Presidente di Confesercenti per la zona di Alessandria- Confesercenti ringrazia la Fondazione per questa opportunità offerta alla città ed evidenzia come l’evento sia un’iniezione di entusiasmo e di positività, del quale abbiamo tutti un gran bisogno. Infatti i commercianti hanno aderito in maniera coinvolgente alla realizzazione di sei tavoli, per mostrare alle telecamere le cose belle e buone che la città propone. In via S.Lorenzo sono stati allestiti i tavoli della pasticceria, dei vini e liquori del nostro territorio e dei prodotti tipici. In via Dante i tavoli della Gastronomia e dei Mastri Cioccolatieri e in Vicolo dell’Erba quello dell’Eleganza a tavola. La troupe di Rete Quattro è rimasta favorevolmente stupita dall’ottima organizzazione , dalla cura degli allestimenti, dalla selezione dei prodotti esposti e dall’ospitalità degli esercenti. Finalmente un’occasione per parlare bene di Alessandria e di quello che c’è e interrompere la catena di denigrazione che l’accompagna da troppo tempo.”
Dal pollo alla Marengo, ai rabaton, dal cioccolato artigianale all’antica tradizione della piccola pasticceria, dalla lavorazione degli amaretti, all’arte del ricevimento e dell’apparecchiatura della tavola, dai vini e liquori prodotti nella nostra provincia alle verdure dei nostri orti, l’evento è stato un’occasione unica per descrivere e rammentare a tutti noi le nostre radici, i nostri talenti, unendo sapientemente alle prelibatezze enogastronomiche le testimonianze storico culturali di Alessandria. “La Cittadella, i Palazzi del razionalismo, la Sinagoga,il Conservatorio, Santa Maria di Castello e molto ancora sono diventati scenografie per un percorso sugli aspetti della cultura locale.- conclude Manuela Ulandi- Confesercenti è fermamente convinta che la fusione delle eccellenze culinarie con quelle culturali siano volani per potenziare le presenze turistiche nel nostro territorio e ora anche nel capoluogo.”

 
30/04/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa